Lavoropiù è Corporate Partner del Torino Football Club 1906

Lavoropiù è Corporate Partner del Torino Football Club 1906 per la stagione calcistica 2022-2023!

Quella con il Torino FC è una collaborazione di grande valore strategico, in una regione in cui Lavoropiù è già presente con le sedi di Torino, Nichelino (TO) e Alba (CN). Una partnership che ci rende molto orgogliosi sia per la storia gloriosa della società, sia per il nostro legame con il territorio.

Grazie alla partnership con il club granata, il nostro logo sarà visibile a bordocampo durante le partite di Campionato e Coppa Italia disputate allo Stadio Olimpico Grande Torino.

Forza Toro!

Lavoropiù è Silver Partner dell’undicesima edizione di Ecommerce Day – (RE)Design Your Future!

Giovedì 29 e venerdì 30 settembre torna EcommerceDay, un evento pensato per approfondire tutti i temi legati all’ecommerce.

 

 

Sul palco del Centro Congressi Unione Industriali Torino si parlerà di digitale e marketing, logistica, supply chain, innovazione e nuovi approcci verso il consumatore finale, intelligenza artificiale e risorse umane. Sarà un appuntamento in cui si costruirà il futuro dell’ecommerce, si creeranno le idee, le partnership e i trend più innovativi. In un periodo in cui la tecnologia sarà sempre più presente nelle nostre vite, rivolgersi a giovani talenti può portare grande vantaggio alle aziende che vogliono stare al passo con questa continua trasformazione digitale. Per questa ragione Lavoropiù ha deciso di sostenere come Silver Partner EcommerceDay – (RE)Design Your Future e sarà presente all’evento.

 

 

Lavoropiù è sponsor di Urania Basket Milano!

Lavoropiù diventa sponsor dell’Urania Basket Milano per la stagione 2022/2023!

Fondato nel 1952 e oggi guidato dal presidente Ettore Cremascoli, l’Urania Basket Milano è approdato, nel 2019, per la prima volta nella storia in Serie A2. Una scalata nel segno della lealtà e del fair play, capisaldi dell’Urania e valori in cui Lavoropiù crede ciecamente. Ecco perché da quest’anno, dopo tante stagioni passate al fianco di realtà cestistiche dell’Emilia Romagna, abbiamo deciso di espandere i nostri confini diventando sponsor dell’Urania Basket Milano esponendo il nostro logo sui pantaloncini del team rossoblù.

Lo spirito di questo club e dei ragazzi che ne fanno parte ci ha convinto a sostenere la squadra lombarda, una realtà virtuosa del panorama cestistico italiano, lo dimostrano le tante attività che il club ogni anno mette in campo per i più giovani, come i camp estivi di giugno che organizzano tra Milano e altre località di montagna. Un modo per stare anche vicino alle famiglie. Inoltre il settore giovanile dell’Urania comprende anche il microbasket, dedicato ai piccolissimi (fino ai classe 2019).

Anche per questo motivo abbiamo deciso di affiancare l’Urania Basket nell’attività social ma soprattutto di essere co-title del Progetto Education che il club milanese ha dedicato alle scuole medie e superiori. Un progetto che, attraverso le sue 11 lezioni con altrettanti testimonial d’eccezione, in programma tra ottobre 2022 e aprile 2023, ambisce a fornire un percorso formativo sulle principali tecnologie e soluzioni digitali (NFT, Metaverso, Gaming e Cloud Computing). Network, Team e Sostenibilità sono le parole chiave su cui si fonda l’intero progetto. Tre temi che stanno molto a cuore a noi di Lavoropiù. Il progetto Education Urania intende coinvolgere gli studenti di età compresa tra gli 11 e i 25 anni, i cosiddetti “nativi digitali”, in un percorso formativo all’interno del mondo digitale e nella sua multidisciplinarietà. L’obiettivo è far crescere le loro  competenze relative alla gestione delle tecnologie e delle reti sociali per alimentare la consapevolezza delle opportunità e dei rischi relativi all’utilizzo di tutto ciò che ruota attorno al web.

Lavoropiù all’evento “Lavorare nel confezionamento alimentare”

Lavoropiù ha collaborato, il 20 settembre 2022, con il Servizio Promozionale Lavoro del Comune di Verona in occasione dell’evento “Lavorare nel confezionamento alimentare”.

Nella prima parte dell’incontro si è presentato nello specifico:
– cos’è un’Agenzia per il Lavoro e quali sono le attività che svolge;
– le caratteristiche dei profili ricercati nel settore di riferimento;
– i pre-requisiti e le competenze richieste per lavorare come addetto/al confezionamento alimentare;
– le offerte di lavoro al momento attive sul territorio;
– come candidarsi efficacemente ad un’offerta e in cosa consiste il processo di selezione.
Nella seconda parte, i partecipanti hanno avuto la  opportunità di consegnare il proprio Curriculum e di svolgere un colloquio conoscitivo individuale con i nostri selezionatori.

Lucio Dalla – Anche se il tempo passa. Riparte dall’Ara Pacis di Roma la mostra itinerante sostenuta da Lavoropiù come Special Partner

La mostra dedicata a Lucio Dalla, sostenuta da Lavoropiù come Special Parnter, dal 22 settembre 2022 al 6 gennaio 2023 sarà a Roma, al Museo dell’Ara Pacis, seconda tappa del viaggio che coinvolgerà tutta l’Italia nel ricordo dell’artista che ha scritto pagine indimenticabili della storia della musica italiana

Nel biennio 2022-2023 ricorrono il decennale della scomparsa di Lucio Dalla e l’ottantesimo anniversario della nascita e centrale tra le iniziative celebrative è la prima grande mostra dedicata al grande personaggio che, dopo l’avvio a Bologna il 4 marzo 2022, nella prestigiosa sede del Museo Civico Archeologico, prosegue a Roma dal 22 settembre, nella splendida cornice del Museo dell’Ara Pacis, il viaggio che coinvolgerà tutta l’Italia nel ricordo dell’uomo e dell’artista che ha scritto pagine indimenticabili della storia della musica italiana. La mostra è un grande omaggio alla storia di Lucio Dalla, costruito con passione da Alessandro Nicosia e Fondazione Lucio Dalla che ne condividono la curatela e che insieme hanno dato vita ad un emozionante racconto della vita di Lucio Dalla, artista eclettico e geniale, un uomo eccentrico, imprevedibile, animato da moltissimi interessi e grandi passioni che la grande mostra esplora e racconta in modo vero e sincero.

Se la prima tappa dell’itineranza nazionale è stata dedicata al legame indissolubile tra Lucio Dalla e la città natale, la seconda rievoca i lunghi periodi trascorsi dall’artista a Roma, sin dagli anni Sessanta. A Roma l’artista scrisse gran parte dei testi di “Tosca Amore Disperato”, l’opera ispirata alla “Tosca” di Puccini, certamente tra i tanti progetti artistici cui si è dedicato nella sua vita uno di quelli che più ha amato. Sul finire degli anni Settanta, entusiasta dell’“Estate Romana”, manifestazione che in quegli anni prendeva vita nella Capitale, Lucio Dalla dedicò alla città “La sera dei miracoli”, pietra miliare nella storia della musica italiana, scritta nella sua casa in Vicolo del Buco e chiusa protagonista dell’ultima, indimenticabile, strofa: “E’ la notte dei miracoli, fai attenzione, qualcuno nei vicoli di Roma, ha scritto una canzone”.

La mostra, promossa e prodotta nella Capitale da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, è organizzata e realizzata da C.O.R. Creare Organizzare Realizzare con il sostegno di Regione Lazio. Supporto organizzativo di Zètema Progetto Cultura. Special Partner Lavoropiù. Con il patrocinio di RAI, la collaborazione tecnica di Universal Music Publishing Group, SIAE Società Italiana degli Autori e degli Editori, BIG|Broker Insurance Group. Catalogo Skira editore.

Grazie al sostegno e alla partecipazione di Lavoropiù prosegue inoltre, con la seconda tappa dell’esposizione, l’iniziativa formativa ideata da Fondazione Lucio Dalla che fa della mostra il luogo e l’occasione di un incontro speciale tra Lucio Dalle e le studentesse e gli studenti della Scuola Secondaria invitati ad esplorarne il “mondo” sul percorso espositivo seguendo l’intreccio tra la vita e i testi delle memorabili canzoni che ha interpretato e scritto. La mostra, che racconta per la prima volta in modo completo Lucio Dalla uomo e artista, è infatti per le Scuole il contesto ideale per far conoscere, o fare conoscere meglio, l’artista bolognese sottolineandone la contemporaneità. L’auspicio è che questo incontro susciti nei giovani una riflessione su alcuni temi espressi dalla poetica dell’artista, come il futuro, l’amore, la guerra, la speranza, e stimoli in loro la voglia di esprimersi in relazione ad essi restituendoci così l’immagine “delle Anna e dei Marco” di oggi, di chi sono, di che cosa pensano, di che cosa hanno paura, di che cosa sperano per il futuro.

Lavoropiù è Jersey Sponsor di ASD Mezzolara

Lavoropiù sostiene come Jersey Sponsor l’Asd Mezzolara Calcio, la cui prima squadra milita in Serie D da ben 19 anni consecutivi. La storica società svolge le proprie attività a Budrio, Mezzolara e Prunaro, superando i 500 spettatori domenicali, con punte che raggiungono i 2.000 per gli incontri più importanti.

La nostra azienda, da sempre fortemente legata al territorio emiliano-romagnolo, non poteva far mancare il proprio supporto a una squadra che ha fatto la storia del calcio dilettantistico regionale e che promuove con dedizione e impegno l’importanza dello sport, ideale nel quale crediamo fermamente, anche e soprattutto tra i giovani. Il calcio dilettantistico, infatti, nel nostro Paese è importantissimo per la valenza sociale e i sani valori che trasmette ai ragazzi e alle ragazze di tutte le età.

L’accordo prevede la presenza del nostro logo in campo e sul retro della maglia da gioco. Ma non solo: la partnership tra Lavoropiù e Asd Mezzolara include anche l’organizzazione di una serie di attività che coinvolgeranno nel corso dell’anno gli oltre 300 giovanissimi tesserati della società, così da restare in contatto con coloro che rappresentano il nostro futuro!

Lavoropiù è Team Sponsor della Nazionale italiana di Coppa Davis

Bentornata “Tennis City”!

A 46 anni dall’ultima volta, Bologna è pronta a tingersi nuovamente di verde per accogliere le partite del girone A di Coppa Davis.

Lavoropiù sarà protagonista di questa importantissima manifestazione sportiva, come Team Sponsor degli Azzurri, impegnati dal 14 al 18 settembre all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (BO), nelle gare contro Argentina, Croazia e Svezia.

Saremo al fianco della FIT (Federazione Italiana Tennis) in questa competizione e per i prossimi tre anni. Una partnership che per noi rappresenta a tutti gli effetti un sogno che si avvera.

Il countdown è terminato. Mancano poche ore all’esordio contro la Croazia per Jannik Sinner, Matteo Berrettini, Fabio Fognini, Simone Bolelli e Lorenzo Musetto.

Tornano in scena i campioni. Forza Azzurri!
#UnitiDaUnServizioVincente

L’accordo sarà valido fino a tutto il 2024 e prevede la presenza del marchio sull’abbigliamento della Nazionale nonché sulla panchina della squadra in occasione dei match ufficiali.

Marco Martinasso, Direttore Generale di FIT Servizi:
“Siamo lieti di dare il benvenuto a Lavoropiù come nuovo Team Sponsor della Nazionale di Coppa Davis e ci fa particolarmente piacere che il suo debutto avvenga proprio nella città di Bologna – sede di questa dinamica azienda che condivide con noi valori tipici dello sport come la ricerca dell’eccellenza, la meritocrazia, la sana competizione e il fair play – in occasione del ritorno della più antica competizione del mondo a squadre nel capoluogo della Regione Emilia-Romagna”.

Matteo Naldi, Direttore Marketing di Lavoropiù:
“Poter essere al fianco della FIT (Federazione italiana tennis) e della Nazionale azzurra per tre anni, a partire dalla Coppa Davis che si svolgerà a Bologna dal 13 al 18 settembre, la città che rappresenta il cuore pulsante di Lavoropiù, è come un sogno che si avvera. Essere il Team Sponsor di un gruppo che comprende atleti di grande talento come Simone Bolelli, Lorenzo Musetti, Fabio Fognini, Jannik Sinner e Matteo Berrettini, è un onore immenso. Il tennis, in particolare, è uno sport che richiede grande spirito di sacrificio e la capacità di lavorare duramente ogni giorno sul campo fin da piccoli. Solo così si possono raggiungere grandi obiettivi. Lo hanno dimostrato sia Jannik, che di recente ha sfiorato la sua prima semifinale in uno Slam a New York, sia Matteo, che si è addirittura spinto fino alla finale di Wimbledon 2021 poi persa con Djokovic. Entrambi, con il loro esempio, stanno ispirando le nuove generazioni. Ed essere fonte di ispirazione per i giovani è un privilegio riservato solo ad alcuni sportivi professionisti di alto livello. Anche per questo Lavoropiù ha deciso di sostenere la Nazionale azzurra di tennis, per ciò che rappresenta per i nostri ragazzi e le nostre ragazze con i suoi sani valori”.

RASSEGNA STAMPA

Corriere dello Sport_19.09.2022

Corriere dello Sport_Stadio_15.09.2022

Il Resto del Carlino_15.09.2022

la Repubblica_Bologna_14.09.2022

Agi.it_14.09.2022

Audiopress.it_14.09.2022

Lulop.com_12.09.2022

Zazoom.it_12.09.2022

Federtennis.it_12.09.2022

VIDEO

Lavoropiù al fianco del team Italia di Coppa Davis / intervista a Matteo Naldi, Direttore Marketing di Lavoropiù – Sport Press – 16.09.2022

Matteo Berrettini commenta la vittoria contro Coric – Sport Press_15.09.2022

 

Guarda l’intervista di SuperTennis TV a Matteo Naldi, Direttore Marketing di Lavoropiù

Lavoropiù torna sulla maglia del Bologna FC 1909

Avanti insieme a vele spiegate! A due anni di distanza dall’ultima volta, Lavoropiù torna sulla maglia del Bologna FC 1909 vestendo i panni di Sleeve Partner: nella stagione 2022-23, infatti, il logo apparirà sulla manica sinistra dei rossoblù, consolidando ancora di più questa storica partnership. Ma non è tutto: Lavoropiù si conferma anche fornitore ufficiale di Hostess e Steward per le Aree Hospitality dello stadio Renato Dall’Ara. Un ulteriore segnale del forte legame instaurato nel corso degli anni con il club di Joey Saputo.

È dal 2008-09 che il matrimonio tra Lavoropiù e Bologna FC 1909 prosegue senza soste. Un connubio vincente tra due realtà che danno lustro al territorio bolognese, impegnandosi non solo nel proprio ambito ma anche dando vita ad iniziative capaci di favorire la crescita economica, culturale e sociale della città (e non solo). Sono diverse infatti le attività portate avanti a braccetto, non ultima quella dello scorso 14 giugno che ha visto il Bologna aprire le porte dello stadio Dall’Ara alla Nazionale femminile ucraina di calcio a 5 nell’ambito del progetto #weareukraine, visita organizzata proprio grazie al contributo di Lavoropiù.

Questa sinergia, questa unità di intenti, rappresenta al meglio lo spirito di Lavoropiù. Così come il gioco di squadra è fondamentale nel mondo del calcio. Anche per questo, probabilmente, Lavoropiù e BFC 1909 viaggiano sulla stessa lunghezza d’onda: si ritrovano negli stessi valori. Ecco perché l’azienda ha deciso di scendere in campo ancora una volta al fianco del club di calcio più importante di Bologna, città che rappresenta il cuore pulsante di Lavoropiù. “Nel 2019 abbiamo fatto la storia diventando il primo Sleeve Partner del Bologna FC 1909 – spiega Matteo Naldi, direttore marketing di Lavoropiù -. Oggi torniamo sulla manica perchè vogliamo dare un significato ancora più profondo alla maglia e a quello che rappresenta per giocatori e tifosi: il legame di fiducia e di passione è lo stesso che contraddistingue i 500 collaboratori di Lavoropiù. Anche noi “indossiamo” la nostra maglia tutti i giorni e affrontiamo il match con la massima grinta e determinazione!”

“Oggi non festeggiamo solo i 15 anni di partnership con Lavoropiù ma anche il loro ritorno sulla manica della maglia di gara dei rossoblù-  dichiara Christoph Winterling direttore dell’area Marketing e Commerciale del Bologna – Entrambi gli aspetti ci riempiano di orgoglio e dimostrano la grande fiducia che Lavoropiù ripone in questa collaborazione col Bologna. Lavoropiù e’ una realtà importante del nostro territorio e collaborare con aziende di Bologna è sempre stato uno degli obiettivi del Club”.

Da sinistra, Giovanni Freddi, Vicepresidente di Lavoropiù, ed Enrico Fini, Presidente di Lavoropiù.
Da sinistra, Christoph Winterling, Direttore dell’area Marketing e Commerciale del Bologna, Lorenzo De Silvestri, difensore del Bologna, Matteo Naldi, Direttore Marketing di Lavoropiù, e Roberto Soriano, capitano del Bologna.

 

Lavoropiù scende in pista con Enea Bastianini!

Lavoropiù è Sponsor di Enea Bastianini!

Lavoropiù torna protagonista nel mondo della MotoGP. Lo fa attraverso una partnership di cui va particolarmente fiera: quella con Enea Bastianini, pilota del team Gresini Racing con la Ducati Desmosedici. Dalla prossima gara del 7 agosto, in Gran Bretagna, Lavoropiù apparirà infatti sul casco del campione romagnolo, di cui sarà sponsor fino al termine della stagione, previsto a novembre.

Classe 1997, nativo di Rimini, Bastianini quest’anno ha già vinto 3 gare del motomondiale, assurgendo al ruolo di outsider nella corsa al titolo iridato della classe regina. L’accordo, reso noto durante la convention aziendale #IDDAY25 dello scorso 9 luglio per voce dello stesso pilota, rimette in “pista” Lavoropiù dopo due anni di assenza dal circus internazionale del motociclismo. Un feeling che ha origini lontane, iniziato nel 2016 con la sponsorizzazione del team Aprilia di Lucio Cecchinello in MotoGP e proseguita tra il 2018 e il 2019 con quella del team di Marco Simoncelli in Moto3.

Del resto anche il mondo dei motori, così come ogni sport, esalta valori come l’impegno e la passione, principi che Lavoropiù ricerca da sempre nelle persone di cui si circonda. E Bastianini, che quest’anno ha scelto di tornare nel team Gresini anche per l’affetto che lo lega alla famiglia del compianto Fausto, tragicamente scomparso nel 2021, rappresenta in tutto e per tutto un modello da seguire. Noi lo seguiremo, e voi?

 

 

Lavoropiù è Title Sponsor di Lavoropiù Overnight – Oltre il giardino

Torna anche quest’anno Lavoropiù Overnight – Oltre il giardino, la rassegna estiva ideata dal Laboratorio delle Idee, che si terrà nel giardino monumentale di Piazza Carducci dal 21 giugno al 16 luglio, in collaborazione con il Quartiere Santo Stefano, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Bologna, Bologna Musei e Bologna Biblioteche.

Il festival offrirà numerosi appuntamenti all’insegna della musica dal vivo, del teatro e delle visite guidate. Un’occasione unica per valorizzare la bellezza degli spazi di Piazza Carducci, il Museo del Risorgimento e il monumento a Giosuè Carducci, dove la cultura di qualità è protagonista.

Lavoropiù è orgogliosa di supportare anche quest’anno l’intera kermesse in qualità di Title Sponsor, garantendo anche la fornitura di personale specializzato nel servizio di accoglienza, sicurezza e stewarding.

Leggi il Comunicato Stampa.

RASSEGNA STAMPA

èTV – Rete 7_20.06.2022
Il Resto del Carlino_21.06.2022
La Repubblica_21.06.2022

Lavoropiù è Gold Sponsor ed HR Partner di Sequoie Music Park 2022

Lavoropiù continua a supportare gli eventi musicali e di intrattenimento per la valorizzazione del ruolo della cultura e del territorio bolognese. Anche quest’anno, infatti, Lavoropiù sostiene il Sequoie Music Park 2022 in qualità di Gold Sponsor ed HR Partner, con una rassegna ricca di concerti e spettacoli che si terranno alle Caserme Rosse.

Sequoie Music Park è la rassegna di Unipol Arena realizzata con il sostegno di Lavoropiù e il contributo di numerosi sponsor: una sinergia che si conferma vincente nella riuscita del festival estivo al Parco delle Caserme Rosse.

Grande novità dell’edizione 2022: Sequoie Music Park si pone come punto di riferimento italiano per gli artisti e le artiste in tour in Europa.
Si parte domani con gli americani Deftones, storica band nu Metal, si prosegue poi con Willie Peyote il 22 giugno, Chet Faker (musicista e cantante australiano) il 23 giugno, la doppia data di Caparezza il 27/28 giugno e gli americani Cigarettes After Sex, portabandiera mondiale del dream pop, il 29 giugno.

Si prosegue il 4 luglio con lo spettacolo di Andrea Pucci, il 6 luglio con Achille Lauro, fresco di partecipazione all’Eurovision, Shiny Festival il 7 luglio(una giornata intera dedicata alla musica dubstep che vedrà la presenza, tra gli altri, dell’australiano Dub Fx).

Il 9 luglio sarà la volta degli Psicologi (live organizzato con Oltre Festival), mentre il 12 arriva a Bologna Elisa con i suo “Back To The Future Live Tour”, un tour di concerti totalmente ecosostenibile, sostenuto dalle Nazioni Unite, che toccherà tutte le regioni italiane. Il giorno dopo (13/07) il Parco delle Caserme Rosse vedrà la presenza del grande artista e polistrumentista francese Yann Tiersen, in versione elettronica live A/V.
L’ultima settimana di luglio proseguirà con il comico Max Angioni il 14 luglio (reduce dal successo di Lol 2), la giovane cantautrice romana Ariete il 15 luglio (live organizzato con Oltre Festival), Neri Marcorè il 16 luglio con il suo spettacolo dedicato alle canzoni di De Andrè), Fabri Fibra il 17 luglio, Rkomi il 19 (live organizzato con Oltre Festival), Paolo Nutini (cantautore scozzese il 20 luglio e si chiuderà il 21 luglio con Goran Bregovic, tra i massimi esponenti della musica balcanica e della World Music

Non solo musica quindi, il progetto artistico di Sequoie Music Park prevede anche una rassegna teatrale “Sequoie Music Park – Theatre” che trasformerà il Parco delle Caserme Rosse in un vero e proprio cantiere della cultura bolognese. Realizzata con la supervisione artistica di Theatricon Srl – Teatro Celebrazioni, sotto il nome della rassegna ci saranno gli spettacoli di Andrea Pucci, Yann Tiersen Live A/V, Max Angioni, Neri Marcorè e Goran Bregovic.

Sequoie Music Park fa parte di Bologna Estate 2022, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna – Territorio Turistico Bologna-Modena.

Inaugurato il Playground “Federico Dordei” realizzato con il sostegno di Lavoropiù

Il Playground intitolato alla memoria di Federico “Fede” Dordei è finalmente realtà!

 

Sì è tenuta questa mattina, presso il Giardino Decorato al valore civile di Bologna, la conferenza stampa di presentazione che ha chiuso ufficialmente i lavori di riqualificazione e ha restituito alla città un importante luogo di aggregazione, sport e socialità, da oggi intitolato alla memoria di Federico Dordei.
Il progetto grafico è stato affidato agli artisti di Truly Design Crew e il risultato è un’opera d’arte che ci lascia senza parole!
Un ringraziamento speciale al Comune di Bologna e alla Fondazione Rusconi, per il coinvolgimento in un progetto straordinario, che ci ha consentito di riqualificare quello che per gli abitanti del quartiere Porto-Saragozza e non solo, è da sempre un luogo del cuore.
Durante l’inaugurazione sono intervenuti: il Sindaco del Comune di Bologna, Matteo Lepore, Ivano Ruscelli, Presidente di Fondazione Rusconi, Matteo Naldi, Direttore Marketing di Lavoropiù, Andrea Bianchini, Presidente di SG Fortitudo, i genitori di Federico, Luigi Dordei e Sara Mazzucato, Emiliano Fava di Truly Design Crew e due ospiti speciali come Davide Lamma e Maurizio Ragazzi.

RASSEGNA STAMPA

Gazzetta di Bologna_15.04.2022
BolognaToday_23.04.2022
èTV – Rete 7_18.06.2022
BolognaToday_18.06.2022
Il Resto del Carlino_18.06.2022
Bologna Basket_18.06.2022
Bolognaindiretta_18.06.2022
Emilia Romagna news 24_18.06.2022
Il Corriere di Bologna_19.06.2022
Il Resto del Carlino_19.06.2022

Continue reading “Inaugurato il Playground “Federico Dordei” realizzato con il sostegno di Lavoropiù”

Lavoropiù è Main Sponsor del 40° Walter Bussolari Playground dei Giardini Margherita

Da sempre Lavoropiù è attenta allo sport e a tutto ciò che succede sul territorio. In particolare, su quello di Bologna, città alla quale è particolarmente legata. Per questo, anche nel 2022, sarà al fianco del Playground dei Giardini Margherita.

Non poteva che essere così nell’anno del 40° compleanno di un torneo capace di scrivere pagine importanti nella storia del basket cittadino e che, come nel 2021, sarà intitolato a Walter Bussolari, storica voce del playground. Sono tantissimi, infatti, i giocatori di alto livello che nel corso degli anni si sono sfidati su questo “campetto”, regalando spettacolo e divertimento al pubblico – appassionato e sempre numeroso – nelle calde estati bolognesi.

 

“Siamo felici di essere di nuovo Main Sponsor del Walter Bussolari Playground – sottolinea Matteo Naldi, direttore marketing di Lavoropiù – perché crediamo fermamente nella forza dello sport e dei suoi valori. Il lavoro è anche inclusione, capacità di reggere alle pressioni e allo stress, saper agire di squadra, impegno e dedizione: tutti elementi che gli sportivi sviluppano allenandosi giorno dopo giorno andando alla ricerca di un obiettivo, personale o di gruppo. Ecco perché sono tanti anni che supportiamo numerose realtà sportive all’interno dei territori in cui operiamo: dai club più prestigiosi a tante piccole realtà locali, dal calcio al basket, passando per il padel, il volley e le ultime novità del futsal e del wheelchair hockey. Non vediamo l’ora assistere al Lavoropiù Walter Bussolari Playground, che quest’anno ospiterà, primo nella storia, la Drew League, selezione californiana nata nel 1973 tra le cui fila hanno militato anche Kobe Bryant, Lebron James e Kevin Durant, tra gli altri. A dimostrazione di come lo sport riesca sempre a valicare i confini, riunendo tutti sotto lo stesso tetto. O in un caso come questo, sotto lo stesso cielo”.

 

RASSEGNA STAMPA

Corriere del lo Sport – Stadio_17.06.2022
Il Resto del Carlino_17.06.2022
Sportiamoci_26.06.2022
Il Resto del Carlino_27.06.2022 

Margotta è candidata al Premio Mascagni 2022

 

Margotta, la società di consulenza aziendale fondata dall’Ing. Tomaso Freddi, Presidente Onorario di Lavoropiù, è candidata al “Premio Paolo Mascagni 2022”.

Il riconoscimento, istituito da Confindustria Emilia Area Centro e dedicato alle “imprese che crescono”, vuole valorizzare e far conoscere quelle realtà aziendali, di ogni dimensione e di differenti settori produttivi, che continuano a crescere a dispetto della crisi aumentando il fatturato, investendo in progetti di ricerca e innovazione, conquistando spazi su nuovi.

Per maggiori informazioni sull’iniziativa, è possibile consultare il sito confindustriaemilia.it

 

RASSEGNA STAMPA

Confindustria Emilia Area Centro_14.06.2022

Il Resto del Carlino_14.06.2022

 

 

Lavoropiù è tra le aziende promotrici di Fondazione Policlinico Sant’Orsola

La famiglia della Fondazione Policlinico Sant’Orsola, ente non profit nato per promuovere e sviluppare la cura e l’assistenza del Policlinico di Bologna, si allarga, accogliendo Lavoropiù, come azienda promotrice, all’interno del proprio Consiglio di Amministrazione.

La Fondazione è un punto di riferimento nazionale e internazionale per la salute delle persone, e Lavoropiù, dopo le tante iniziative realizzate insieme negli ultimi anni, è estremamente orgogliosa di annunciare l’inizio di un questo nuovo percorso. Un percorso che nasce da una profonda condivisione di valori e ci auguriamo possa portarci a raggiungere obiettivi ambiziosi, dedicati al benessere della comunità.

Giovedì 26 maggio si è svolta la prima riunione dopo l’ingresso delle nuove realtà promotrici, che passano così da undici a quindici. Per Lavoropiù erano presenti l’Ing. Tomaso Freddi e Matteo Naldi, rispettivamente Presidente Onorario e Direttore Marketing.

Questo il commento di Matteo Naldi: “Non solo profitto, ma cultura, coesione, sviluppo, essere impresa socialmente responsabile genera opportunità a beneficio della collettività e colloca la nostra azienda nella parte migliore della società, quella che favorisce la crescita di tutti e che si prodiga per il bene collettivo. Proprio l’attenzione al benessere comune e l’attitudine alla cura insiti nello Statuto della Fondazione Sant’Orsola rappresentano il punto di contatto più alto.”

Così, invece, si è espresso Giacomo Faldella, Presidente della Fondazione Sant’Orsola: “Il desiderio di dare un aiuto concreto a chi, nella malattia, vive un momento di particolare fragilità e il fatto che realtà tanto diverse si uniscano per raggiungere questo obiettivo è un segnale bellissimo per la nostra città. E per noi è lo stimolo a fare sempre di più e meglio. Il contatto quotidiano con chi cura ed è curato ci fa toccare con mano tutto quello di cui c’è bisogno così come la grande generosità di Bologna ci dà la certezza che insieme potremo realizzarlo.”

Visita il sito fondazionesantorsola.it

 

RASSEGNA STAMPA

Il Resto del Carlino_29.05.2022

Il Resto del Carlino_29.05.2022 (online)

Lavoropiù è Title Sponsor del Padel Italian Tour!

Nella giornata di mercoledì 18 maggio si è tenuta la Conferenza Stampa di presentazione della seconda edizione del Padel Italian Tour 2022, che si terra al circolo sportivo Country Club di Villanova di Castenaso (BO) dal 28 maggio al 2 giugno.

Lavoropiù è orgogliosa di essere Title Sponsor di questo importante torneo dedicato alla disciplina emergente del Padel, che anche il Comune di Bologna ha deciso di patrocinare.
Uno sport divertente da praticare ma anche da vedere, che garantisce spettacolo e che si sposa al meglio con la nostra filosofia:

WORK AS YOU PLAY PLAY AS YOU WORK.

COMUNICATO STAMPA

RASSEGNA STAMPA

https://cms.lavoropiu.it/wp-content/uploads/2022/05/Corriere-dello-Sport_Stadio_04.06.2022.jpg

Il Resto del Carlino_04.06.2022

Il Corriere dello Sport “Stadio”_02.06.2022

Il Resto del Carlino_19.05.2022

La Repubblica_19.05.2022

Oasport.it_18.05.2022

Sanipiù è Sponsor del Festival della Scienza Medica 2022!

Sanipiù, divisione sanità di Lavoropiù, è Sponsor dell’ottava edizione del Festival della Scienza Medica.

L’edizione 2022, intitolata “Educare alla cura: insegnare e apprendere“, è stata presentata questa mattina in conferenza stampa nella Sala Anziani di Palazzo D’Accursio.
Siamo molto orgogliosi di sostenere un evento così rilevante per la comunità scientifica e non solo: infatti, l’evento non è solo rivolto agli esperti, ma anche ai cittadini grazie allo scopo divulgativo dell’iniziativa.
Il Festival della Scienza Medica tornerà in presenza e affronterà i temi legati all’apprendimento e all’innovazione della medicina e della chirurgia, con un programma dedicato alle nuove frontiere dell’intelligenza artificiale e allo sviluppo delle nuove tecnologie.

Il Festival della Scienza Medica è in programma dal 12 al 14 maggio a Bologna, presso l’Aula Magna di Santa Lucia.

Per seguire la diretta streaming, visita il sito www.festivalscienzamedica.it

Conferenza Stampa di presentazione di “TOCCA A NOI – Musica per la pace”

Lunedì 4 aprile, presso il Comune di Bologna, si è svolta la Conferenza Stampa di presentazione di “TOCCA A NOI – Musica per la Pace”, l’evento musicale che si terrà il 5 aprile in Piazza Maggiore a sostegno di Save the Children per aiutare i bambini colpiti dalla guerra in Ucraina.
Presente in Conferenza Stampa il Direttore Marketing di Lavoropiù Matteo Naldi, il quale ha ribadito il supporto di Lavoropiù in qualità di Sponsor dell’evento.

 

COMUNICATO STAMPA

“Andrà in scena martedì 5 aprile in Piazza Maggiore a Bologna “TOCCA A NOI – Musica per la pace”, un grande evento a ingresso gratuito per raccogliere fondi a sostegno di Save the Children, l’organizzazione che da oltre 100 anni lotta per salvare le bambine e i bambini a rischio e garantire loro un futuro, per aiutare i bambini che stanno subendo le terribili conseguenze del conflitto in Ucraina. Una lunga maratona che vedrà alternarsi sul palco alcuni tra gli artisti italiani più amati, che hanno deciso di unirsi per ricordare, ancora una volta, l’urgenza di fermare le violenze che da settimane colpiscono drammaticamente le bambine, i bambini, le donne e gli uomini dell’Ucraina e sensibilizzare giovani e meno giovani ad attività di dialogo e di cooperazione, di costruzione costante della pace nel mondo.

Il Sindaco di Bologna Matteo Lepore ha accolto l’appello lanciato su Twitter da La Rappresentante di Lista: “Un concertone per raccogliere fondi per i profughi e la popolazione colpita. Noi ci saremmo. Chi vorreste su quel palco? Colleghe, amici, musiciste, cantanti, facciamo qualcosa!”, rispondendo: “La città di Bologna è a disposizione”.

A fianco del Comune di Bologna e della Regione Emilia-Romagna, per “TOCCA A NOI – Musica per la pace” si sono subito messi a lavoro PER – Ass. Promoter Emilia-Romagna, Estragon Club, Locomotiv Club, Studio’s e Woodworm, che produrranno l’evento.

L’evento è inoltre organizzato grazie al prezioso sostegno di Coop Alleanza 3.0 e Lavoropiù, aziende del territorio che, con il loro contributo, hanno ancora una volta supportato un’iniziativa sociale e dall’alto valore umanitario.

Sul palco, una line up d’eccezione, che ha deciso di aderire al progetto: oltre a La Rappresentante di Lista, si esibiranno Brunori Sas, Diodato, Elisa, Elodie, Fast Animals and Slow Kids, Gaia, Gianni Morandi, Noemi, Paolo Benvegnù, Rancore, The Zen Circus, ma le sorprese non sono finite. A condurre l’evento, Andrea Delogu che guiderà lo spettacolo, con la partecipazione di Ema Stokholma, Marco Baliani, Daniele Piervincenzi.

Giovedì 7 aprile, l’evento sarà trasmesso in prima serata su RAI 3 e su RAI Radio2. La trasmissione radiofonica e quella televisiva sono a cura di Massimo Martelli, per la regia di Fabrizio Guttuso.
L’Iniziativa, che ha il supporto di Rai per il Sociale, è volta a raccogliere fondi per Save the Children, che lavora in Ucraina dal 2014 e che distribuisce aiuti sia ai bambini e alle loro famiglie tuttora nel Paese, che a quelli che sono fuggiti nei paesi limitrofi. Tutti possono contribuire donando 2 euro con un sms al 45533 dal proprio cellulare e 5 o 10 euro chiamando lo stesso numero da rete fissaSi può inoltre dare il proprio contributo attraverso il sito internet www.savethechildren.it/ucraina.

“Milioni di bambini stanno vivendo un momento drammatico. Quello in Ucraina è l’ennesimo focolaio di guerra che li vede vittime, perché ogni guerra è innanzitutto una guerra contro i bambini. In questo momento milioni di loro sono intrappolati nel Paese, cercando riparo dai bombardamenti ormai incessanti che hanno ridotto in macerie città e le loro vite. Altri sono scappati, in cerca di salvezza, senza cibo e protezione, lasciando spesso indietro gli affetti più cari. Save the Children lavora senza sosta per loro e grazie all’impegno che tanti artisti hanno voluto assumere in prima persona, riusciremo a raggiungerne molti di più. Siamo certi che il pubblico darà il suo contributo. Perché Tocca a Noi fare qualcosa per i bambini colpiti da questa violenza insensata, così come bisogna fermarla. Ora.”, ha dichiarato Daniela Fatarella, Direttrice Generale di Save the Children.

Matteo Lepore, Sindaco di Bologna, aggiunge: “Bologna è una città di pace, i nostri portici Patrimonio dell’umanità Unesco sono un simbolo di accoglienza e inclusione. Piazza Maggiore all’indomani dell’invasione dell’Ucraina si è riempita di migliaia di fiaccole in un moto quasi spontaneo, per invocare una soluzione di pace. In queste settimane stiamo lavorando con il massimo impegno per accogliere chi fugge dalla guerra e dare una prospettiva di speranza. Abbiamo voluto sostenere ed ospitare fortemente questa iniziativa, per dare un contributo concreto, per raccogliere fondi da destinare ai più fragili, a chi in queste ore scappa da una guerra che non avrebbe dovuto conoscere. Ma anche per lanciare un messaggio di speranza che, levandosi da Piazza Maggiore, attraverso il linguaggio universale della musica, attraverso le parole e la semplice presenza, possa superare i confini. Voglio ringraziare di cuore quanti in questi giorni, con grande generosità, si sono messi a disposizione per questo progetto, nato da un semplice scambio di messaggi e che oggi prende incredibilmente forma. Da Bologna, Città Creativa della musica Unesco, diciamo: Tocca a Noi!”.

Così La Rappresentante di Lista racconta la nascita dell’evento: “Il 27 febbraio a pochi giorni dalla notizia della guerra in Ucraina abbiamo lanciato l’idea di un palco condiviso, un segnale necessario a nostro avviso per rispondere all’escalation di violenze che stiamo osservando ormai da settimane. L’intento era quello non solo di raccogliere fondi da destinare a una ong come Save the Children, impegnata in prima linea nei territori colpiti dalla guerra, ma di radunare artiste, musicisti, cantanti, giornalisti, attori e pubblico attorno a un ideale comune, quello di un mondo in cui i conflitti vengano risolti senza l’uso delle armi. La macchina organizzativa che si è mossa è stata pazzesca. Non possiamo ringraziarli tutti, ma il nostro abbraccio racchiude tantissime persone grazie alle quali possiamo invitarvi a partecipare il 5 aprile alla manifestazione che si terrà a Bologna in piazza Maggiore”.

Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna: “Quando c’è bisogno di solidarietà e di tendere la mano a chi è in difficoltà, l’Emilia-Romagna non si volta dall’altra parte e risponde sempre presente. Lo facciamo anche in questa occasione, con l’obiettivo di aiutare le vittime innocenti di una guerra assurda e ingiustificata, che chiediamo cessi al più presto. Si arrivi alla pace, tacciano le armi. A nome dell’intera comunità emiliano-romagnola, ci tengo a ringraziare tutti gli artisti che hanno promosso e aderito con generosità a questo bellissimo evento, che come Regione abbiamo subito deciso di promuovere insieme al Comune di Bologna: siamo una terra di cantanti e poeti, che da sempre si spendono per cause importanti insieme al mondo dell’arte e della cultura. In queste settimane stiamo accogliendo decine di migliaia di profughi in fuga dall’Ucraina, grazie a un eccezionale lavoro di squadra tra istituzioni, territori, volontariato e centinaia di famiglie, oltre ad aver lanciato una raccolta fondi che ha già permesso di recuperare oltre 2 milioni di euro di donazioni. Questa Regione ha un cuore enorme e da Bologna vogliamo lanciare tutti insieme un messaggio di convivenza fra i popoli e di fratellanza, per dire no alla guerra”.

Leggi la news su Regione Emilia Romagna

RASSEGNA STAMPA

POLITICAMENTECORRETTO.COM_31.03.2022

EMILIA ROMAGNA NEWS 24_04.04.2022

ASKANEWS

METROPOLITAN MAGAZINE_04.04.2022

SOUNDCHECK_04.04.2022

HOTSPOT – CELEBRITIES NEWS_05.04.2022

24EMILIA_05.04.2022

LA REPUBBLICA_05.04.2022

SAVE THE CHILDREN_05.04.202

BOLOGNATODAY_06.04.2022

IL QUOTIDIANO ITALIANO_06.04.2022

SPETTACOLOMUSICASPORT_21.04.2022

INTERVISTA A MATTEO NALDI, DIRETTORE MARKETING DI LAVOROPIU’

Lavoropiù sostiene “TOCCA A NOI – Musica per la pace”

Lavoropiù è Sponsor di “TOCCA A NOI – Musica per la pace”, l’evento musicale che si terrà il 5 aprile in Piazza Maggiore, a Bologna, a sostegno di Save the Children per aiutare i bambini colpiti dalla guerra in Ucraina.

COMUNICATO STAMPA

“Andrà in scena martedì 5 aprile in Piazza Maggiore a Bologna “TOCCA A NOI – Musica per la pace”, un grande evento a ingresso gratuito per raccogliere fondi a sostegno di Save the Children, l’organizzazione che da oltre 100 anni lotta per salvare le bambine e i bambini a rischio e garantire loro un futuro, per aiutare i bambini che stanno subendo le terribili conseguenze del conflitto in Ucraina. Una lunga maratona che vedrà alternarsi sul palco alcuni tra gli artisti italiani più amati, che hanno deciso di unirsi per ricordare, ancora una volta, l’urgenza di fermare le violenze che da settimane colpiscono drammaticamente le bambine, i bambini, le donne e gli uomini dell’Ucraina e sensibilizzare giovani e meno giovani ad attività di dialogo e di cooperazione, di costruzione costante della pace nel mondo.

Il Sindaco di Bologna Matteo Lepore ha accolto l’appello lanciato su Twitter da La Rappresentante di Lista: “Un concertone per raccogliere fondi per i profughi e la popolazione colpita. Noi ci saremmo. Chi vorreste su quel palco? Colleghe, amici, musiciste, cantanti, facciamo qualcosa!”, rispondendo: “La città di Bologna è a disposizione”.

A fianco del Comune di Bologna e della Regione Emilia-Romagna, per “TOCCA A NOI – Musica per la pace” si sono subito messi a lavoro PER – Ass. Promoter Emilia-Romagna, Estragon Club, Locomotiv Club, Studio’s e Woodworm, che produrranno l’evento.

L’evento è inoltre organizzato grazie al prezioso sostegno di Coop Alleanza 3.0 e Lavoropiù, aziende del territorio che, con il loro contributo, hanno ancora una volta supportato un’iniziativa sociale e dall’alto valore umanitario.

Sul palco, una line up d’eccezione, che ha deciso di aderire al progetto: oltre a La Rappresentante di Lista, si esibiranno Brunori Sas, Diodato, Elisa, Elodie, Fast Animals and Slow Kids, Gaia, Gianni Morandi, Noemi, Paolo Benvegnù, Rancore, The Zen Circus, ma le sorprese non sono finite. A condurre l’evento, Andrea Delogu che guiderà lo spettacolo, con la partecipazione di Ema Stokholma, Marco Baliani, Daniele Piervincenzi.

Giovedì 7 aprile, l’evento sarà trasmesso in prima serata su RAI 3 e su RAI Radio2. La trasmissione radiofonica e quella televisiva sono a cura di Massimo Martelli, per la regia di Fabrizio Guttuso.
L’Iniziativa, che ha il supporto di Rai per il Sociale, è volta a raccogliere fondi per Save the Children, che lavora in Ucraina dal 2014 e che distribuisce aiuti sia ai bambini e alle loro famiglie tuttora nel Paese, che a quelli che sono fuggiti nei paesi limitrofi. Tutti possono contribuire donando 2 euro con un sms al 45533 dal proprio cellulare e 5 o 10 euro chiamando lo stesso numero da rete fissaSi può inoltre dare il proprio contributo attraverso il sito internet www.savethechildren.it/ucraina.

“Milioni di bambini stanno vivendo un momento drammatico. Quello in Ucraina è l’ennesimo focolaio di guerra che li vede vittime, perché ogni guerra è innanzitutto una guerra contro i bambini. In questo momento milioni di loro sono intrappolati nel Paese, cercando riparo dai bombardamenti ormai incessanti che hanno ridotto in macerie città e le loro vite. Altri sono scappati, in cerca di salvezza, senza cibo e protezione, lasciando spesso indietro gli affetti più cari. Save the Children lavora senza sosta per loro e grazie all’impegno che tanti artisti hanno voluto assumere in prima persona, riusciremo a raggiungerne molti di più. Siamo certi che il pubblico darà il suo contributo. Perché Tocca a Noi fare qualcosa per i bambini colpiti da questa violenza insensata, così come bisogna fermarla. Ora.”, ha dichiarato Daniela Fatarella, Direttrice Generale di Save the Children.

Matteo Lepore, Sindaco di Bologna, aggiunge: “Bologna è una città di pace, i nostri portici Patrimonio dell’umanità Unesco sono un simbolo di accoglienza e inclusione. Piazza Maggiore all’indomani dell’invasione dell’Ucraina si è riempita di migliaia di fiaccole in un moto quasi spontaneo, per invocare una soluzione di pace. In queste settimane stiamo lavorando con il massimo impegno per accogliere chi fugge dalla guerra e dare una prospettiva di speranza. Abbiamo voluto sostenere ed ospitare fortemente questa iniziativa, per dare un contributo concreto, per raccogliere fondi da destinare ai più fragili, a chi in queste ore scappa da una guerra che non avrebbe dovuto conoscere. Ma anche per lanciare un messaggio di speranza che, levandosi da Piazza Maggiore, attraverso il linguaggio universale della musica, attraverso le parole e la semplice presenza, possa superare i confini. Voglio ringraziare di cuore quanti in questi giorni, con grande generosità, si sono messi a disposizione per questo progetto, nato da un semplice scambio di messaggi e che oggi prende incredibilmente forma. Da Bologna, Città Creativa della musica Unesco, diciamo: Tocca a Noi!”.

Così La Rappresentante di Lista racconta la nascita dell’evento: “Il 27 febbraio a pochi giorni dalla notizia della guerra in Ucraina abbiamo lanciato l’idea di un palco condiviso, un segnale necessario a nostro avviso per rispondere all’escalation di violenze che stiamo osservando ormai da settimane. L’intento era quello non solo di raccogliere fondi da destinare a una ong come Save the Children, impegnata in prima linea nei territori colpiti dalla guerra, ma di radunare artiste, musicisti, cantanti, giornalisti, attori e pubblico attorno a un ideale comune, quello di un mondo in cui i conflitti vengano risolti senza l’uso delle armi. La macchina organizzativa che si è mossa è stata pazzesca. Non possiamo ringraziarli tutti, ma il nostro abbraccio racchiude tantissime persone grazie alle quali possiamo invitarvi a partecipare il 5 aprile alla manifestazione che si terrà a Bologna in piazza Maggiore”.

Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna: “Quando c’è bisogno di solidarietà e di tendere la mano a chi è in difficoltà, l’Emilia-Romagna non si volta dall’altra parte e risponde sempre presente. Lo facciamo anche in questa occasione, con l’obiettivo di aiutare le vittime innocenti di una guerra assurda e ingiustificata, che chiediamo cessi al più presto. Si arrivi alla pace, tacciano le armi. A nome dell’intera comunità emiliano-romagnola, ci tengo a ringraziare tutti gli artisti che hanno promosso e aderito con generosità a questo bellissimo evento, che come Regione abbiamo subito deciso di promuovere insieme al Comune di Bologna: siamo una terra di cantanti e poeti, che da sempre si spendono per cause importanti insieme al mondo dell’arte e della cultura. In queste settimane stiamo accogliendo decine di migliaia di profughi in fuga dall’Ucraina, grazie a un eccezionale lavoro di squadra tra istituzioni, territori, volontariato e centinaia di famiglie, oltre ad aver lanciato una raccolta fondi che ha già permesso di recuperare oltre 2 milioni di euro di donazioni. Questa Regione ha un cuore enorme e da Bologna vogliamo lanciare tutti insieme un messaggio di convivenza fra i popoli e di fratellanza, per dire no alla guerra”.

 

 

 

Leggi la news su Iperbole – Comune di Bologna

 

RASSEGNA STAMPA

STAMPA/ONLINE

Bologna2000_28.03.2022

Bologna24ore_28.03.2022

La Voce del Portico 28.03.2022

Corriere di Bologna_31.03.2022

Il Resto del Carlino_01.04.2022

Varese news_01.04.2022

Askanews_04.04.2022

Spettacolo_04.04.2022

la Repubblica_05.04.2022

 

Dicono di noi / Nice 2NEET Her!

Il progetto Lavoropiù ricolloca il 74% delle donne disoccupate

Grazie ai 15 laboratori realizzati finora dal progetto di orientamento Nice 2NEET Her! 60 donne su 81 hanno trovato una collocazione professionale. In Italia il 59,3% delle giovani donne fra i 15 e i 34 anni, cioè 6 su 10, non studia, non lavora e non cerca lavoro

Lavoropiù ha diffuso i primi risultati legati all’attività di Nice 2NEET Her!, il progetto di orientamento nato nel 2020, in piena pandemia, per aiutare le giovani donne disoccupate a inserirsi nel mondo del lavoro attraverso percorsi di riqualificazione professionale e laboratori di formazione. Partito in Piemonte e poi  replicato in Veneto, Toscana e Lazio, il team di progetto ha già realizzato 15 percorsi e laboratori formativi che hanno visto la partecipazione attiva di 81 donne, di cui 60 (pari al 74% del totale) ha trovato una collocazione professionale, 8 direttamente presso Lavoropiù.

“L’agenzia si è posta l’obiettivo di intercettare il pubblico femminile appartenente alla categoria dei “Neet” (Not in Education, Employment or Training) e cioè giovani donne inattive, in età tra i 18 e i 35 anni che una volta conseguito il diploma di scuole secondarie scompare da ogni statistica sull’occupazione”, spiega Giulia Forni, Project Manager di Lavoropiù. “Secondo dati Istat del 2021, il 59,3% delle donne fra i 15 e i 34 anni, cioè 6 su 10, non lavora e non cerca lavoro, in parte perché studia e in gran parte per motivi familiari. Per questo attraverso il nostro progetto di orientamento abbiamo valutato tutte le azioni possibili e gli strumenti disponibili per riuscire ad affiancare le giovani cittadine nella ricostruzione della propria autonomia verso un graduale rientro all’attività lavorativa. Per farlo, diamo un valore centrale al ruolo della formazione professionale in vari settori, con l’obiettivo di stimolare competenze diversificate e capacità personali.”

I laboratori formativi,  gratuiti e della durata di una settimana ciascuno, prevedono quattro incontri inizialmente svolti da remoto causa pandemia e ora ripresi in presenza: il primo presenta il progetto, il mercato del lavoro e il ruolo delle agenzie per il lavoro, vision e mission di Lavoropiù e il ruolo delle agenzie di collocamento; Il secondo illustra come scrivere il curriculum e la lettera di presentazione; Il terzo spiega le modalità di ricerca attiva del lavoro, il processo di selezione e come affrontare il colloquio di lavoro; L’ultimo prevede l’incontro con i selezionatori di Lavoropiù, una mini-presentazione e una panoramica delle ricerche attive e potenzialmente interessanti per le partecipanti. Al termine dei quattro incontri di gruppo, è previsto un colloquio motivazionale con un selezionatore di Lavoropiù per certificare le competenze, orientare le candidate per la ricerca del lavoro nella loro zona di residenza e individuare possibili ricerche di personale aperte presso le aziende del territorio.

Lavoropiù, che vanta al suo interno un organico femminile pari all’80% del totale dei dipendenti, attraverso questo progetto intende creare una connessione diretta con le realtà del territorio e le istituzioni, per avere accesso a dati più specifici sull’occupazione e valutare forme di collaborazione volte a sensibilizzare aziende e istituzioni sul tema dell’inattività femminile al fine di ridurre il gender-gap. Il progetto proseguirà nel 2022 anche in altre regioni fra cui l’Emilia Romagna. Per le informazioni sul progetto e le richieste di partecipazione ci si può rivolgere all’indirizzo email: progettodonne@lavoropiu.it.

 

RASSEGNA STAMPA

“Due Denari” – Radio 24 (ascolta l’intervista)_01.12.21

Ascolta anche su:

la Repubblica_Affari&Finanza_16.05.22

Tustyle_22.03.22

Corriere della Sera_25.01.22

La Nuvola del Lavoro @Corriere.it_11.12.21

Avvenire.it_10.12.21

Etribuna.com_10.12.2021

Lamiafinanza.it_09.12.21

Marketscreener.it_09.12.21

Milanofinanza.it_09.12.21

Tgcom24.it_09.12.21

Elle.com_07.12.21

DonnainAffari.it_01.12.21

Sanipiù è Sponsor del Festival della Scienza Medica 2021

Lavoropiù, con il marchio della propria divisione specialistica Sanipiù, è Sponsor, per il secondo anno consecutivo, del Festival della Scienza Medica.

L’edizione 2021, intitolata “Covid-19. Cosa abbiamo imparato dalla pandemia”, è stata presentata questa mattina in conferenza stampa. Siamo molto orgogliosi di sostenere un evento di tale rilevanza, che affronterà i grandi temi e le sfide della medicina, con un programma dedicato alla pandemia e al suo impatto sulla sanità italiana.

Tra gli ospiti l’epidemiologo John Ioannidis, Edward Holmes, Professore di biologia evolutiva all’Università di Sidney, il Presidente di Fondazione Humanitas Alberto Mantovani, il Direttore Generale della Prevenzione per il Ministero della Salute Giovanni Rezza, Stephen H. Powis, National Medical Director al National Health Service di Londra, il Direttore di Aifa Nicola Magrini e altri.

Il Festival della Scienza Medica è in programma sabato 6 novembre a Bologna. Per seguire la diretta streaming da Palazzo Pepoli, visita il sito www.festivalscienzamedica.it

 

Dicono di noi / Lavoropiù emette un basket bond da cinque milioni di euro con Intesa Sanpaolo

COMUNICATO STAMPA

Lavoropiù emette un basket bond da cinque milioni di euro con Intesa Sanpaolo

Il finanziamento rientra nel Programma Basket Bond della Banca in partnership con ELITE per sostenere le PMI italiane più virtuose

 

Firenze/Bologna, 27 ottobre 2021

Lavoropiù Spa, società ELITE e una delle maggiori agenzie per il lavoro italiane, con un fatturato previsto per il 2021 di oltre 150 milioni di euro e 400 dipendenti diretti, ha emesso un minibond per un importo di 5 milioni di euro con scadenza 2028, aderendo al programma Intesa Sanpaolo Basket Bond, in partnership con ELITE, il private market del Gruppo Borsa Italiana oggi parte di Euronext.

“Lavoropiù è una delle realtà più solide del settore, con una qualità del servizio eccellente e una grande attenzione strategica verso lo sviluppo sostenibile del proprio business con una visione di stampo inclusivo ed etico.  L’azienda vanta una forte fidelizzazione dei propri collaboratori, tanto che la media degli anni di anzianità dei dipendenti è tra le più alte del settore”, spiega Daniele Ottavi, Consigliere Delegato di Lavoropiù“Questo finanziamento consente di sostenere il percorso di crescita di Lavoropiù, che prevede alcune tappe fondamentali: il rafforzamento della propria presenza nelle regioni in cui si concentra la capacità industriale italiana attraverso l’apertura di almeno 25 nuove filiali, l’ampliamento dell’attività di alcune specializzazioni afferenti a mercati trainanti e il potenziamento del processo di internazionalizzazione. La crescita si esplicherà anche attraverso uno sviluppo tecnologico che faciliti sempre di più la comunicazione, l’elaborazione delle informazioni e il potenziamento degli strumenti di banca dati e di gestione degli iter di selezione”.

L’innovativo Programma Basket Bond promosso da Intesa Sanpaolo in partnership con ELITE soddisfa le esigenze di accompagnamento finanziario delle imprese, in un orizzonte di medio lungo termine, garantendo, altresì, adeguata flessibilità ai programmi di sviluppo e crescita. L’intervento rientra nel piano più ampio per dare supporto agli investimenti legati al PNRR.

“In un contesto in cui il mondo del lavoro deve ritrovare i suoi equilibri dopo i rilevanti effetti della pandemia, il basket bond emesso da Lavoropiù rappresenta un’importante operazione di investimento per la crescita strutturale dell’impresa oltre che per il futuro di tante persone che necessitano di supporto professionale per trovare un’occupazione”, afferma Luca Severini, Direttore Regionale Toscana e Umbria di Intesa Sanpaolo. “E’ la prima volta che nella nostra Direzione Regionale agevoliamo l’accesso di un’azienda come Lavoropiù a questo tipo di emissione, ne siamo particolarmente orgogliosi perché crediamo che oggi sia imperativo sostenere le imprese italiane sane e favorire la ripartenza economica attraverso ogni forma di supporto e nuove forme di finanziamento, rivolte al mercato. Il basket bond è uno strumento adatto alle PMI che vogliono aprirsi a nuovi capitali, insieme a ELITE affiancheremo Lavoropiù in questo percorso di sviluppo che auspico possa essere di esempio anche per altre realtà”.

L’operazione prevede che il minibond sia interamente sottoscritto da Intesa Sanpaolo, che ha agito in qualità di strutturatore dell’operazione avvalendosi del desk specialistico di Finanza Straordinaria della Banca dei Territori.

Il ruolo di Centro Servizi e di Agente di Calcolo è stato svolto da Loan Agency Services.

 

Informazioni per la stampa

Stampa Finanziaria
Simona Paolucci – cell. 333 6862193 paolucci@stampafinanziaria.it
Giovanni Landolfi – cell. 340 7878304 landolfi@stampafinanziaria.it

Intesa Sanpaolo
Media Relations Banca dei Territori e Media locali
stampa@intesasanpaolo.com
www.intesasanpaolo.com/it/news

Lavoropiù è un’agenzia per il lavoro nata nel 1997 che offre i servizi di somministrazione di lavoro a tempo determinato e indeterminato, ricerca e selezione di personale qualificato, politiche attive del lavoro, formazione e outplacement. La società ha sede a Bologna e opera in tutta Italia con oltre 80 sedi e 400 dipendenti. Con un core business nel settore manifatturiero e un forte posizionamento rispetto ai temi dell’inclusione sociale e lavorativa, Lavoropiù ha chiuso il 2020 con un fatturato di oltre 122 milioni di euro e 72 mila avviamenti al lavoro nell’industria, nei servizi e in agricoltura.
A maggio 2021, Lavoropiù è entrata a far parte del network Elite di Intesa San Paolo, la piattaforma internazionale di Euronext che si propone di accelerare la crescita delle Pmi italiane più innovative.
Sito internet: lavoropiu.it | News: lavoropiu.it/news | Facebook: @lavoropiuspa |
LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/lavoropiu-spa | Instagram: @lavoropiuspa .

Intesa Sanpaolo – Intesa Sanpaolo è la principale Banca in Italia e una delle più solide e profittevoli banche europee. Offre servizi bancari commerciali, di corporate investment banking, gestione del risparmio, asset management e assicurativi. Il Gruppo Intesa Sanpaolo conta circa 13,5 milioni di clienti in Italia, serviti attraverso i suoi canali digitali e tradizionali, e 7,2 milioni di clienti all’estero, dove è presente con banche controllate operanti nel commercial banking in 12 Paesi in Europa centro-orientale, Medio Oriente e Nord Africa e con una rete internazionale specializzata nel supporto alla clientela corporate in 25 Paesi. Intesa Sanpaolo è riconosciuta come una delle banche più sostenibili al mondo. Per il Gruppo creare valore significa essere motore di crescita per la società e l’economia. In campo ambientale, ha creato un fondo di 6 miliardi di euro destinato all’economia circolare. Promuove progetti rilevanti di inclusione economica e riduzione della povertà, tra cui un fondo di impatto per 1,5 miliardi di euro di finanziamenti a categorie di soggetti con difficoltà di accesso al credito. Intesa Sanpaolo è fortemente impegnata in attività culturali proprie e in collaborazione con altri soggetti in Italia e all’estero, incluse esposizioni permanenti e temporanee del suo vasto patrimonio artistico presso le Gallerie d’Italia, i musei del Gruppo a Milano, Napoli, Vicenza e prossimamente Torino.
Sito internet: group.intesasanpaolo.com | News: https://group.intesasanpaolo.com/it/sala-stampa/news | Twitter: @intesasanpaolo | Facebook: @intesasanpaolo | LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/intesa-sanpaolo | Instagram: @intesasanpaolo

 

RASSEGNA STAMPA

(stampa)

Corriere della Sera – L’Economia_01.11.21

Corriere di Bologna_28.10.21

Corriere della Sera_28.10.21

(web)

BeBeez_22.06.22

Repubblica Affari&Finanza_14.03.22

Largoconsumo_22.12.21

CuoreEconomico.com_03.11.21

Rassegnafinanziara.com_03.11.21

Risultatidellalotteria.it_03.11.21

Dealflower.it_01.11.21

Stampafinanziaria.com_29.10.21

Intesa Sanpaolo_28.10.21

Elite Network_28.10.21

Agenziaomnipress.com_28.10.21

BeBeez_28.10.21

Moneycontroller.it_28.10.21

Patrimoni&Finanza.com_28.10.21

AdnKronos_27.10.21

Bluerating_27.10.2021

Il Corriere dell’Umbria_27.10.21

Marketscreener_27.10.21

MilanoFinanza_27.10.21

Paninobrillantino.com_27.10.21

 

 

Comunicato Stampa – Lavoropiù prende le distanze da cooperative e consorzi citati quali soggetti coinvolti in indagini sul caporalato – 11 ottobre 2021

COMUNICATO STAMPA

Bologna, 13 ottobre 2021

Lavoropiù SpA prende nettamente le distanze dalle vicende riportate dalla stampa in questi giorni – ne abbiamo riscontro a partire dall’8 ottobre 2021 ad oggi – riferibili ad un presunto caso di caporalato in cui sono coinvolte alcune cooperative con ragioni sociali simili a quella dell’azienda scrivente.

Innanzitutto, Lavoropiù SpA non è una Cooperativa né un Consorzio. Lavoropiù SpA è un’Agenzia per il Lavoro in possesso di Autorizzazione del Ministero del Lavoro (Aut.Min.Prot. n. 1104-SG del 26/11/04) che opera attraverso la somministrazione di contratti a tempo determinato e/o indeterminato, la ricerca e selezione del personale e la formazione.

In riferimento ai contratti a tempo determinato e/o indeterminato a scopo di somministrazione sottoscritti da Lavoropiù SpA, il potere direttivo e di controllo rimane in capo all’azienda utilizzatrice e non viene esercitato dall’Agenzia per il Lavoro, la quale procede all’assunzione dei lavoratori garantendo le tutele del CCNL applicato dall’azienda utilizzatrice.

Lavoropiù SpA assume i propri lavoratori – diretti o in somministrazione – garantendo sempre la massima qualità del lavoro attraverso: il valore della formazione, lo sviluppo dei territori in cui la società agisce, la trasparenza e la garanzia di retribuzioni adeguate, che discendono da CCNL certi e indicati nel contratto di assunzione, la capacità di dar vita ad ambienti di lavoro inclusivi e di far rete con altri soggetti per creare comunità solidali.

Lavoropiù SpA rappresenta per le proprie aziende clienti un partner affidabile e serio, capace di gestire tutti i processi amministrativi necessari alle pratiche di assunzione e di gestione del personale. È, inoltre, un partner qualificato nel ricercare e selezionare le professionalità più idonee e di supportarle nei loro percorsi formativi e di carriera.

 

Lavoropiù è Sponsor della Imoco Volley di Conegliano (TV)!

Lavoropiù approda nella serie A1 della pallavolo femminile, diventando Sponsor della Imoco Volley di Conegliano (TV) per la Stagione 2021-2022.
Una sponsorship che ci rende estremamente orgogliosi!
Le “pantere giallo-blu” rappresentano il talento e la tenacia femminile che Lavoropiù da sempre valorizza. Forza ragazze!

Lavoropiù sostiene l’asta benefica delle luminarie di Via D’Azeglio!

Lavoropiù sostiene l'asta benefica delle luminarie di Via D'Azeglio!
Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa di presentazione dell’evento benefico – in programma il prossimo 26 ottobre – nel corso del quale verranno vendute all’asta le luminarie dedicate a “Futura” di Lucio Dalla.
Lavoropiù è Main Sponsor dell’iniziativa, promossa dal Consorzio degli Esercenti di Via D’Azeglio Pedonale, con il patrocinio della Fondazione Lucio Dalla e del Comune di Bologna e realizzata in collaborazione con Sotheby’s.
L’intero ricavato sarà devoluto alla Fondazione Sant’Orsola e contribuirà alla ristrutturazione del reparto di lungodegenza oncologica del Policlinico.
Durante la conferenza stampa è intervenuto anche Matteo Naldi, Direttore Marketing di Lavoropiù, che ha ribadito l’impegno da parte di Lavoropiù rispetto ai temi della solidarietà e della promozione artistica, oltre al legame con il territorio bolognese.
La gara della solidarietà comincia ora!
Per partecipare all’asta delle luminarie di “Futura”, visita il sito fondazionesantorsola.it

RASSEGNA STAMPA

WEB

Il Corriere di Bologna 09.10.2021

Il Resto del Carlino 09.10.2021

laRepubblica 08.10.2021

dalsociale24 08.10.2021

Dire.it 08.10.2021

inItalia 08.10.2021

La Rampa 08.10.2021

La Repubblica 08.10.2021

Promoguida 08.10.2021

TV

TRC Bologna_08.10.2021

STAMPA

Il Resto del Carlino 25.10.2021

Lavoropiù è Platinum Sponsor di Fortitudo Pallacanestro 103 Bologna!

La partnership tra Lavoropiù e Fortitudo Pallacanestro continua!

Per la stagione 2021-2022, Lavoropiù è Platinum Sponsor della Effe e si conferma fornitore ufficiale del personale addetto alle mansioni di steward e hostess in occasione di tutte le gare casalinghe.

Lavoropiù è Platinum Sponsor di Fortitudo Pallacanestro 103 Bologna!

Lavoropiù e Fortitudo Pallacanestro 103 sono insieme dal 2013, unite da una partnership che è già storia, soprattutto a partire dalla memorabile annata del ritorno in Serie A dei biancoblu, coincisa con la nostra prima Main Sponsorship nella stagione 2018-2019. Una Main Sponsorship che per Lavoropiù è tornata lo scorso anno, in una stagione che ricorderemo soprattutto per una iniziativa di grande valore etico: Lavoropiù ha disegnato la divisa indossata dalla Fortitudo nel derby #110 , disputato il 28 marzo 2021. La maglia e i pantaloncini sono stati venduti nei giorni che hanno preceduto la gara, grazie a un’asta benefica che ha consentito di raccogliere 10 mila euro in favore di AIL Bologna.

Al di là, però, dei traguardi conquistati insieme sul campo e fuori dal campo, è profondo il legame che unisce Lavoropiù alla Fortitudo. Un rapporto che va ben oltre le logiche commerciali: passione, ricerca del talento, attenzione per il territorio e gioco di squadra, sono questi gli elementi che legano da sempre le due società.

 

Lavoropiù anche quest’anno sostiene LGS SportCamp!

Dal 30 agosto al 10 settembre 2021 si è svolta la quarta edizione di LGS SportCamp, camp multisport, completamente gratuito, dedicato a ragazzi e ragazze tra i 7 ed i 13 anni residenti a Bologna e provenienti da famiglie in condizioni di fragilità.

L’iniziativa è stata organizzata da LGS SportLab, agenzia di marketing e comunicazione sportiva che, tra le proprie attività, si occupa anche dello sviluppo di progetti di responsabilità sociale a tema sportivo coinvolgendo aziende interessate ad investire sul proprio territorio di appartenenza.

Il progetto è nato per offrire un supporto alle famiglie nel periodo di chiusura delle scuole, con particolare attenzione alle fasce più deboli della popolazione, ma soprattutto per permettere ai più giovani di godere dei benefici culturali e psicofisici connessi alla pratica sportiva.

Ancora una volta, orgogliosi di aver sostenuto questo nobilissimo progetto.

Guarda il video della conferenza stampa

 

RASSEGNA STAMPA

Il Resto del Carlino_04.08.21

Lavoropiù è Official Sponsor della Supercoppa LBA

Il grande basket italiano riparte dall’Unipol Arena di Bologna e Lavoropiù non poteva assolutamente mancare.

A partire dal 3 settembre arriva la discovery+ Supercoppa LBA , la competizione che aprirà ufficialmente la nuova stagione della pallacanestro italiana. Dai gironi alla finale del 21 settembre, per tutta la durata del torneo Lavoropiù è Official Sponsor della competizione.

Lavoropiù è da sempre in prima linea per sostenere lo sviluppo sociale e culturale, oltre che economico, dei territori in cui opera, ed è anche grazie alle tante collaborazioni in ambito sportivo attivate negli anni, che ha potuto costruire un legame solido e duraturo con le proprie comunità di riferimento.

Portare il nostro marchio nelle competizioni più importanti della pallacanestro italiana è una scelta strategica, in termini di visibilità, che si basa su una serie di valori condivisi: valorizzazione del talento, miglioramento costante, fair play e gioco di squadra.

Crediamo che la passione sia l’unico sentimento in grado di rendere il lavoro una sana opportunità di sviluppo, ed è lo spirito con cui affrontiamo ogni nuova partnership.

Il nostro claim riassume al meglio questo concetto:

Work As You Play, Play As You Work!”

 

 

 

Lavoropiù è Sponsor ed HR Partner di Ritmika Music Festival 2021

Lavoropiù è Sponsor ed HR Partner di Ritmika Music Festival 2021

 

L’estate di Lavoropiù continua ad arricchirsi, con un programma di eventi in continuo aggiornamento!

Proprio oggi è stato presentato Ritmika Music Festival 2021, lo storico festival e laboratorio culturale di Moncalieri (TO) che quest’anno torna in scena per festeggiare la sua venticinquesima edizione.

Lavoropiù sostiene l’evento come Sponsor ed HR Partner.
Musica, sperimentazione, socialità e un format completamente rinnovato. Ritmika si svolgerà a settembre, portando sul palcoscenico del PalaExpo di Moncalieri un intenso programma di concerti, spettacoli e proposte culturali.
Tra gli artisti annunciati: Coma Cose, Calibro 35, AKA7EVEN, Samuel.

Tutti i dettagli sono disponibili su ritmika.it

Lavoropiù Overnight – Oltre il Giardino, dall’11 al 28 luglio

 

Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa di presentazione di Lavoropiù Overnight – Oltre il Giardino, il festival a tema jazz, talks e comedy in arrivo a Bologna nella splendida cornice di Piazza Carducci.

Lavoropiù è Main Sponsor dell’intera rassegna!

Tutti gli spettacoli sono completamente gratuiti. Iscrizioni aperte su EVENTBRITE!

 

LEGGI IL COMUNICATO STAMPA COMPLETO

LAVOROPIÙ OVERNIGHT: PIAZZA CARDUCCI SI ILLUMINA TRA JAZZ, AUTORI E SPETTACOLI

La rassegna estiva ideata dal Laboratorio delle Idee, in programma dall’11 al 28 luglio, è la prima in assoluto inserita nel cartellone di Bologna Estate a prendere vita in Piazza Carducci. Il giardino monumentale ospiterà tutti gli appuntamenti per 13 serate all’insegna dell’intrattenimento leggero e intelligente

Tredici serate tra visite guidate, jazz dal vivo, incontri con autori affermati e nuovi talenti della stand up comedy. Il tutto condito da street food di qualità. Con Lavoropiù Overnight – Oltre il giardino si accendono i riflettori su Piazza Carducci. La rassegna estiva ideata e organizzata dal Laboratorio delle Idee con il sostegno del Comune di Bologna e del Quartiere Santo Stefano, in programma da domenica 11 a mercoledì 28 luglio, è stata presentata oggi nel giardino monumentale di Casa Carducci. È qui, infatti, che si esibiranno gli artisti e gli scrittori selezionati da Emilio Marrese, curatore della rassegna. Niente palco, dunque: l’obiettivo di Lavoropiù Overnight – Oltre il giardino è valorizzare e porre l’accento su questo pezzo di storia della città di Bologna, su cui si affacciano due importanti istituzioni culturali come Casa Carducci e il Museo civico del Risorgimento.

 

“Piazza Carducci debutta nella mappa di Bologna Estate – spiega Camilla Consorti del Laboratorio delle Idee.

Dopo aver riscoperto il Chiostro di San Martino nel 2020, abbiamo pensato di proporre alla città un nuovo splendido punto di incontro: per la prima volta una vera e propria rassegna animerà la piazza e il meraviglioso giardino monumentale, suggestivamente illuminato da Radio Sata. Il programma vede in ognuna delle dodici serate, più la speciale anteprima dell’11 luglio, tre momenti chiave: jazz dal vivo, incontri con autori e spettacoli di stand up comedy o monologhi teatrali. Su un palcoscenico naturale davvero inedito si alterneranno tanti artisti e scrittori popolari o emergenti, talenti giovani da tutta Italia. Un calendario molto vario che, come comune denominatore, ha l’intrattenimento leggero e intelligente. Per divertirsi con le idee e le storie. Lo street food, curato dallo chef Max Poggi in collaborazione con la Cooperativa sociale Eta Beta, offrirà anche le proposte di Cremeria Santo Stefano e Camera con Vista e l’opportunità ai bolognesi di vivere questo luogo stupendo, ancora poco valorizzato, dal tramonto a sera inoltrata”.

Il programma sarà ricco, vario e fluido. Fatta eccezione per la preview dell’11 luglio, con il concerto jazz del quartetto Spooney Rhythm (ore 19.30), le altre dodici serate del cartellone si apriranno sempre alle 19 e alle 20 con due visite guidate del Museo civico del Risorgimento e di Casa Carducci.

 

Alle 19.30, spazio alla musica live dei gruppi jazz scelti da Piero Odorici di Camera Jazz & Music Club (Tom Kirkpatrick Trio, Emiliano Pintori Organ Trio, Lorenza Gambini Duo, Michela Calzoni Duo, The Swinging Cats, Trio Snap, Paolo Prosperini Trio, Serena Zaniboni Duo, Bernd Reiter Trio, Canio Coscia Quartet, Martirani Gipsy Swing, Connection Quartet). Alle 21 sarà la volta degli incontri con gli autori – dialoghi o monologhi- show su temi di attualità (denominati “Live podcast”) – mentre alle 22 sarà il momento delle performance artistiche. Si parlerà di noir, cronaca, letteratura, storia, natura, tv, cinema, calcio e futuro. Ospiti gli scrittori Fabio Bonifacci, Gianumberto Accinelli, Davide Longo, Alessandro Robecchi, Saverio Tommasi, Marilù Oliva, Enrico Franceschini, Alessandro Vanoli, Mariolina Venezia, Andrea Vitali, Chiara Moscardelli, Marcello Fois, Luca Telese, Gabriele Romagnoli e Fabio Genovesi. Il comico Paolo Cevoli spiegherà il “marketing romagnolo” di cui ha appena pubblicato un manuale, mentre Andrea Santonastaso presenterà un’anteprima di “Sandro”, spettacolo dedicato a Pertini e prodotto dal Teatro dell’Argine. Risate pure con la stand up comedy di Laura Formenti, Cristina Chinaglia, Yoko Yamada, Chiara Becchimanzi, Francesca Esposito, Daniele Fabbri e Mary Sarnataro.

“Con Lavoropiù Overnight – Oltre il giardino prosegue la nostra collaborazione con il Laboratorio delle Idee – afferma Matteo Naldi, direttore marketing di Lavoropiù -. Dopo Lavoropiù Sanmartime, il fortunato esperimento della scorsa estate realizzato nel chiostro della Basilica di San Martino, cercheremo anche quest’anno di conquistare il pubblico bolognese con un programma ancora più ampio ed eterogeneo. Lavoropiù sarà qualcosa in più di un semplice sponsor, perché oltre al sostegno economico alla manifestazione supporterà l’organizzazione attraverso il servizio di fornitura di personale specializzato in ambito accoglienza, stewarding e sicurezza. Del resto la nostra azienda è da sempre molto sensibile rispetto a tutte le attività e le iniziative che incentivano lo sviluppo artistico, culturale e sociale dei territori in cui opera. Ed è per questo che siamo molto orgogliosi di poter contribuire alla realizzazione di Lavoropiù Overnight – Oltre il giardino come Title Sponsor della rassegna”.

 

Un evento del genere non poteva che usufruire anche del sostegno del Comune e del Quartiere di pertinenza. “Ringrazio gli organizzatori di questa manifestazione per avere deciso di dare vita a una kermesse nel giardino monumentale di Casa Carducci, portando musica, spettacoli e incontri con scrittori in uno dei luoghi più importanti per la cultura bolognese – dichiara Matteo Lepore, assessore alla Cultura del Comune di Bologna-. Casa Carducci, con i suoi arredi e le sue suppellettili originali, è l’edificio nel quale Giosue Carducci, il primo italiano a ricevere il premio Nobel per la letteratura, ha abitato dal 1890 fino alla morte nel 1907. Nel 1921, esattamente cent’anni fa, è stata la prima casa-museo di uno scrittore aperta in Italia. Ricordo che a tutti quelli che quest’estate prenderanno parte alle visite guidate verrà regalato il libro-guida Visitando Casa Carducci”.

“Lavoropiù Overnight è un’occasione importante per valorizzare Piazza Carducci, il Museo del Risorgimento e il monumento a Giosuè Carducci – sottolinea Maria Rosa Amorevole, Presidente del Quartiere Santo Stefano –. Inoltre è un’opportunità per presidiare uno spazio di grande bellezza con un’offerta culturale di qualità. Faccio un plauso agli organizzatori che hanno saputo fare rete con le realtà associative ed economiche che già operano in loco”.

 

“Piazza Carducci offre non soltanto la possibilità di passare alcune ore attratti da proposte di intrattenimento intelligenti – afferma infine Roberto Grandi, Presidente Istituzione Bologna Musei – ma anche l’occasione di conoscere nella visita al Museo del Risorgimento le narrazioni più affascinanti, intriganti e poco conosciute che riguardano la città di Bologna dal 1976 alla fine della Prima Guerra Mondiale. I percorsi dell’allestimento del Museo del Risorgimento iniziano, infatti, con l’arrivo delle truppe rivoluzionarie francesi a Bologna nel 1796 e, passando attraverso storie e personaggi dell’epopea risorgimentale e dell’unità d’Italia, giungono fino alla Grande Guerra”.

 

Alla presentazione sono intervenuti anche Piero Odorici (Camera Jazz & Music Club), Joan Crous Ramio (Cooperativa Eta Beta) e Max Poggi (Chef e Presidente CNA Agroalimentare). La programmazione estiva di Lavoropiù Overnight – Oltre il giardino fa parte di Bologna Estate 2021, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna – Destinazione Turistica.

 

La rassegna è stata possibile grazie al fondamentale contributo di Lavoropiù e al sostegno di Gruppo Hera e BPER Banca. Si ringraziano per il supporto Petroniana Group, Alì Supermercati e Maresca e Fiorentino, i partner tecnici Radio Sata, Quadricroma, Back Space e in qualità di media partner Radio Nettuno Bologna Uno. Infine, per la preziosa collaborazione La Confraternita dell’Uva e Hotel Holiday, Golden Group.

 

RASSEGNA STAMPA

Clicca qui per visualizzare la rassegna stampa completa

La conferenza stampa di presentazione di Sequoie Music Park

Lavoropiù è Gold Sponsor ed HR Partner di Sequoie Music Park

Si è tenuta questo pomeriggio, al Parco delle Caserme Rosse di Bologna, la conferenza stampa di presentazione di Sequoie Music Park.

Dopo l’intervento di Matteo Lepore, per il Comune di Bologna, c’è stato il saluto di Barbara Martelli, Responsabile Marketing di Lavoropiù.

Lavoropiù è Gold Sponsor ed HR Partner dell’intera manifestazione, in partenza domani con la prima serata di OLTRE Festival.

RASSEGNA STAMPA
(stampa)
Il Resto del Carlino_23.06.21
la Repubblica_23.06.21
(web)
ANSA_22.06.21

Conferenza stampa di presentazione del Lavoropiù Walter Bussolari Playground dei Giardini Margherita!

Conferenza stampa di presentazione del Lavoropiù Walter Bussolari Playground dei Giardini Margherita!

Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa di presentazione della 39a edizione del Walter Bussolari Playground dei Giardini Margherita, sostenuta da Lavoropiù come Main Sponsor. Tra gli interventi che si sono susseguiti nel corso dell’evento, c’è stato il saluto di Matteo Naldi, Direttore Marketing di Lavoropiù, che ha espresso grande soddisfazione per questa collaborazione avviata già dallo scorso anno, e confermata per l’edizione 2021 del torneo.

RASSEGNA STAMPA

(stampa)

Corriere dello Sport – Stadio_18.06.21

Il Corriere della Sera_18.06.21

Il Resto del Carlino_18.06.21

La Repubblica_18.06.2021

(web)

Il Resto del Carlino 17.06.21

InCronac@ – UniBO_22.06.21

Comunicato Stampa – Lavoropiù entra nel programma ELITE di Borsa Italiana e accelera su sviluppo territoriale, tecnologia e internazionalizzazione – 14 giugno 2021

Lavoropiù entra nel programma ELITE di Borsa Italiana e accelera su sviluppo territoriale, tecnologia e internazionalizzazione

Bologna, 14 giugno 2021 – Lavoropiù entra ufficialmente a far parte delle ELITE Companies – la ristretta community internazionale composta dalle realtà aziendali che più si sono contraddistinte per il loro altissimo potenziale. Un successo reso possibile grazie all’eccellenza dei fondamentali economici, finanziari e patrimoniali di cui dispone Lavoropiù, e all’approvazione di un piano di sviluppo ambizioso, che prevede l’apertura di 25 nuove filiali. Questa è un’ulteriore conferma delle ottime performance raggiunte ma anche il prosieguo di un percorso virtuoso che porterà l’azienda a conquistare traguardi sempre più importanti.

Le opportunità messe a disposizione da ELITE: accesso ai mercati dei capitali, pubblici e privati; strumenti manageriali volti ad accelerare il cambiamento organizzativo; servizi e prodotti di finanza innovativa, utili a reperire capitali destinati alla crescita, alla formazione e alla visibilità.

Il programma di sviluppo con cui Lavoropiù intende proseguire nel proprio percorso di crescita punta al raggiungimento di tre fondamentali obiettivi: sviluppo territoriale, potenziamento delle infrastrutture tecnologiche e internazionalizzazione. Grande soddisfazione per Lavoropiù, che con l’ingresso in un network prestigioso come quello di ELITE, ha di fronte a sé un’opportunità di grande valore strategico, che le consentirà di entrare in contatto con le realtà aziendali che più di tutte hanno saputo coniugare eccellenza e innovazione nei rispettivi settori di appartenenza.

Lavoropiù entra in ELITE-comunicato stampa_14.06.21

Lavoropiù è Sponsor e HR Partner di Stupinigi Sonic Park 2021

Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2021 di Stupinigi Sonic Park, di cui Lavoropiù sarà Sponsor ed HR Partner.

Durante l’evento sono intervenuti: Alessio e Fabio Boasi, Reverse Agency, Michele Pansini, Assessore alla Cultura e allo Sport di Nichelino (TO), Diego Sarno, Consigliere Regionale ed ex Consigliere Comunale di Nichelino (TO), Giampiero Tolardo, Sindaco di Nichelino (TO), Alberto Cirio, Governatore della Regione Piemonte, Paolo Biancone, Fondazione Ordine Mauriziano.

A seguire il comunicato stampa ufficiale.

 

Lavoropiù è Sponsor e HR Partner di Stupinigi Sonic Park 2021

Bologna, 10 giugno 2021Lavoropiù si conferma Sponsor e HR Partner di Stupinigi Sonic Park, il festival musicale che, dopo il successo dell’edizione 2019, quest’estate tornerà ad accogliere tanti protagonisti della scena italiana e internazionale all’interno della sua eccezionale location: la Palazzina di Caccia di Stupinigi a Nichelino (TO), patrimonio UNESCO dal 1997.

Lavoropiù è molto felice di poter proseguire questa collaborazione, che prevede, oltre al sostegno alla manifestazione, anche il servizio di fornitura di personale specializzato in ambito accoglienza, stewarding e sicurezza.

Lavoropiù è un’agenzia per il lavoro giovane e dinamica che, da più di 23 anni, fornisce servizi HR alle imprese – somministrazione, ricerca e selezione, outplacement e formazione – grazie anche a una rete che comprende oltre 80 sedi, tra filiali e divisioni specializzate, distribuite in sei regioni italiane e all’estero. Proprio la regione Piemonte è coinvolta in un più ampio piano di espansione con cui, entro il prossimo triennio, Lavoropiù punta acquisire una capillarità ancora maggiore in buona parte del centro-nord Italia.

Al di là della visibilità e del valore strategico di questa operazione, il legame con Stupinigi Sonic Park nasce da una autentica condivisione di valori. A ispirare le nostre rispettive attività, infatti, pur in contesti apparentemente così lontani, come la musica e le risorse umane, sono due elementi imprescindibili:

  • il lavoro, nostro principale punto di osservazione sulla realtà, che nel tempo ci ha portato a studiare e a sostenere il mondo dei lavoratori dello spettacolo, categoria tra le più colpite dall’impatto dell’emergenza sanitaria;
  • la cultura, che da sempre promuoviamo in ogni sua forma e accezione, perché crediamo che lo sviluppo, anche economico, dei territori passi soprattutto attraverso il benessere sociale e culturale delle comunità.

Lavoro, cultura e territorio. Un mix vincente con cui Stupinigi Sonic Park si appresta a tornare protagonista dell’estate piemontese. Lavoropiù non poteva far mancare il proprio contributo.

 

Per maggiori informazioni:

marketing@lavoropiu.it

Lavoropiù è Main Sponsor di IRONWALK, la nuova sfida di Omar Bortolacelli!

Lavoropiù sostiene Omar Bortolacelli e il progetto IRONWALK la sfida di un uomo, la forza di tanti “San Luca edition”

Bologna, 25 maggio 2021 – Lavoropiù sostiene IRONWALK, la nuova sfida di Omar Bortolacelli, giovane di 37 anni di Sant’Agata Bolognese (BO) e operatore del 118, che il 29 giugno 2021, a dieci anni esatti dall’incidente che lo ha costretto su una sedia a rotelle, percorrerà a piedi il Portico di San Luca, nel tratto che va dal Mistero XIV fino al piazzale del Santuario della Madonna di San Luca, grazie al supporto dell’esoscheletro Rewalk 6.

Lavoropiù è una realtà che da sempre rivolge la massima attenzione alle iniziative di welfare, solidarietà e beneficenza realizzate a sostegno delle fasce di popolazione che vivono in condizioni di fragilità o vulnerabilità. Crediamo che le imprese siano attori sociali, ancor prima che economici, rispetto ai territori in cui operano. È per questa ragione che sentiamo forte la responsabilità di agire concretamente, veicolando presso le nostre comunità di appartenenza messaggi di valore in grado di innescare nuove opportunità di sviluppo.

 

“Siamo molto felici di far parte di questa iniziativa, – ha dichiarato Matteo Naldi, Direttore Marketing di Lavoropiù – abbiamo avuto l’opportunità di conoscere la storia di Omar soltanto pochi giorni fa e abbiamo capito immediatamente che le nostre strade erano destinate a incontrarsi, in un modo o nell’altro. I temi dello sport e della solidarietà sono estremamente importanti per Lavoropiù. Sono tante le partnership che abbiamo costruito nel tempo. Tutte, però, nonostante gli ambiti a volte totalmente differenti, sono legate da un unico filo conduttore: la voglia di dare risalto alle storie in grado di creare condivisione intorno a valori universali. E quella di Omar è una storia di grande determinazione e coraggio che ci unisce e ci impone una riflessione su diversi temi: l’accessibilità, non solo in relazione ai luoghi, ma in senso più ampio come accessibilità al lavoro, ai diritti, alle risorse e ai servizi; lo sport e la sicurezza stradale. Siamo al fianco di Omar perché amiamo valorizzare il lavoro e le persone. Per noi il lavoro è inclusione, cultura, sviluppo, territorio e tutto ciò che dà significato all’azione umana, in relazione all’individuo e alla comunità. Ci appassioniamo alle storie che fanno la differenza, senza un secondo fine. Ecco perché Lavoropiù non poteva far mancare il proprio sostegno alla bellissima impresa con cui Omar si prepara a sfidare ancora una volta i propri limiti. Buona fortuna Omar!”.

Lavoropiù è un’agenzia per il lavoro con capitale interamente italiano che opera sul mercato da oltre 23 anni. Oggi Lavoropiù conta 80 sedi, tra filiali e divisioni specializzate, distribuite in 6 regioni italiane – Emilia-Romagna, Lazio, Lombardia, Piemonte, Toscana e Veneto – e all’estero – Regno Unito, Brasile e Cina. Dal 1997 il nostro obiettivo è quello di favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, mettendo in campo tutte le strategie e gli strumenti necessari per ridurre il mismatch tra le competenze dei candidati e le esigenze delle imprese. A Bologna, Lavoropiù è leader assoluta del mercato di riferimento, con Sede Legale e Direzionale nel capoluogo emiliano. Ogni giorno, grazie a un team di 400 professionisti, offriamo lavoro a più di 4.000 persone e supportiamo 1.900 aziende, orientando le decisioni e le inclinazioni attitudinali dei candidati e garantendo alle Aziende Clienti i migliori talenti per le loro esigenze.

 

 

Info:

marketing@lavoropiu.it

Ufficio stampa:

Giò Castagnoli

Cell.: 347.0487975

Mail: gc@comunicamente.it

Lavoropiù Goes to School all’ITIS “Galilei” di San Secondo Parmense (PR)

Lavoropiù Goes to School all'ITIS “Galilei” di San Secondo Parmense (PR)

Tra le scuole raggiunte nel mese di maggio grazie al progetto Lavoropiù Goes To School c’è anche l’ITIS “Galilei” di San Secondo Parmense (PR), dove abbiamo svolto un nuovo progetto di orientamento rivolto agli studenti delle classi quarte e quinte.

Una serie di incontri di approfondimento in cui abbiamo portato il nostro punto di vista su tantissimi temi: dai canali più efficaci per fare ricerca attiva del lavoro alle principali forme contrattuali che regolano un rapporto di lavoro.

Se ti interessa portare Lavoropiù nella tua scuola per un progetto di orientamento o ti piacerebbe mettere la tua azienda in contatto gli istituti del territorio attraverso percorsi di docenza e non solo, scrivi una mail a scuole@lavoropiu.it

Sanipiù sostiene “In your shoes”, l’iniziativa promossa da Bimbo Tu

Una mostra fotografica, un’installazione e un catalogo fotografico realizzati con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza del lavoro del personale infermieristico.

IN YOUR SHOES

Sanipiù, divisione specialistica di Lavoropiù, sostiene “In your shoes”, la mostra fotografica realizzata da Bimbo Tu e inaugurata con la conferenza stampa di mercoledì 12 maggio, in occasione della Giornata Internazionale dell’Infermiere, in Piazza Minghetti a Bologna.

 

“In your shoes”, attraverso una serie di 70 fotografie, racconterà al pubblico la quotidianità degli infermieri al lavoro, ma sarà anche un omaggio a tutti coloro che hanno perso la vita sul lavoro durante la pandemia da Covid-19, grazie all’installazione dell’architetto Cucinella.  La mostra, inoltre, è accompagnata da un fotolibro, realizzato da Bimbo Tu con il sostegno di Sanipiù, il cui ricavato sarà devoluto all’Ordine delle Professioni Infermieristiche Bologna. In un secondo momento, “In your shoes” diventerà un progetto itinerante che fino al prossimo novembre farà tappa nelle piazze e nei municipi dei Comuni dell’area metropolitana bolognese maggiormente colpiti dalla pandemia.

 

L’evento, che ha come media partner Quotidiano Nazionale Il Resto del Carlino, è patrocinato da Azienda USL di Bologna Policlinico Sant’Orsola-Malpighi, Regione Emilia-Romagna, Città metropolitana di Bologna, Comune di Bologna e Federazione Nazionale Infermieri Nurse24.it

Per maggiori informazioni su Bimbo Tu Aps

 

RASSEGNA STAMPA

(stampa)

Il Resto del Carlino_13.05.2021

la Repubblica Bologna 12.05.2021

(web)

Nurse24_13.05.2021

Incronaca Unibo 13.05.2021

Il Resto del Carlino_12.05.2021

AssoCareNews.it 12.05.2021

Dire.it 12.05.2021

(tv)

TV BOLOGNA 13.05.2021

TGR Emilia-Romagna – edizione delle 19:30 del 12.05.2021

Bologna in Diretta – TRC BO 12.05.2021

 

 

Comunicato Stampa – Assemblea dei Soci di Lavoropiù – 11 maggio 2021

L’Assemblea dei Soci di Lavoropiù ha deliberato l’aumento di capitale sociale, ha approvato il bilancio di esercizio e ha introdotto le nuove nomine all’interno del Consiglio di Amministrazione

Bologna, 12 maggio 2021 – si è riunita ieri, nella giornata di martedì 11 maggio 2021, l’Assemblea dei Soci di Lavoropiù SpA (di seguito la “Società”).

La Società comunica che l’Assemblea dei Soci:

  • ha deliberato un aumento del capitale sociale da 4.000.000,00 i.v. € a 7.000.000,00 i.v. €;
  • ha approvato il bilancio di esercizio al 31 dicembre 2020;
  • ha assegnato le seguenti nuove nomine all’interno del Consiglio di Amministrazione:
    • Enrico FINI, Presidente del Consiglio di Amministrazione,
    • Giovanni FREDDI, Vicepresidente del Consiglio di Amministrazione,
    • Tomaso FREDDI, Presidente Onorario del Consiglio di Amministrazione.

Sono confermate le nomine di Piero MANI e Daniele OTTAVI nel Consiglio di Amministrazione.

 

L’Assemblea dei Soci, il Collegio Sindacale, la dirigenza e i dipendenti di Lavoropiù SpA esprimono i più sinceri ringraziamenti al Presidente uscente, l’Ing. Tomaso Freddi, per l’attività profusa nello svolgimento del suo incarico, supportata dalla sua elevata esperienza e professionalità.

Contemporaneamente, si rivolgono i migliori auguri al sig. Enrico Fini per la nuova carica di Presidente del Consiglio di Amministrazione di Lavoropiù. In questa veste potrà sicuramente cogliere numerose soddisfazioni e contribuire allo sviluppo armonico dell’azienda.

Il Consiglio di Amministrazione di Lavoropiù, composto da professionisti di alto profilo, continua ad accompagnare, guidare e incoraggiare la crescita professionale e umana di tutte le risorse coinvolte che svolgono quotidianamente il loro lavoro con passione e impegno.

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

Si è conclusa con successo l’asta benefica di Lavoropiù e Fortitudo per AIL Bologna!

link
Lavoropiù disegna la divisa Fortitudo per il derby
Si è appena conclusa l’asta che ha messo in palio la speciale divisa realizzata da Lavoropiù per Fortitudo. Solidarietà, sport, passione: il connubio non poteva che essere vincente.

Leggi il comunicato stampa:

Un successo. Per la Fortitudo Pallacanestro, per AIL Bologna, per la città. L’iniziativa benefica targata Lavoropiù ha lasciato il segno: 8.300 euro, per l’esattezza. È questa la cifra che i tifosi della Effe hanno donato all’Associazione Italiana contro le leucemie, linfomi e mieloma acquistando all’asta le 12 divise che i loro beniamini indosseranno nel derby di domenica 28 marzo con la Virtus, il n. 110 di questa storia infinita. Tifosi che ora potranno vivere da protagonisti la partita più attesa dell’anno, vedendo il proprio nome inciso sulla “canotta” o sui pantaloncini dei giocatori della Fortitudo grazie a una speciale patch stampata che li porterà virtualmente sul campo. La cerimonia di consegna delle divise avverrà domani, sabato 27 marzo, alle ore 13.15 per mano dei giocatori della prima squadra della Lavoropiù: l’evento virtuale, visibile a tutti, si svolgerà on-line sulla pagina Facebook ufficiale della Fortitudo Pallacanestro Bologna 103 e sulla piattaforma ufficiale Twitch. A seguire, si terrà la conferenza pre-derby di coach Luca Dalmonte, visibile sempre su Twitch.

L’idea della patch stampata, partorita da Matteo Naldi, direttore marketing di Lavoropiù, si è dimostrata dunque vincente.

“Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto – spiega –. Un risultato che acquista un significato ancora più importante in questo particolare momento storico. Ringrazio tutti i vincitori, tutti coloro che hanno fatto un’offerta e i numerosi testimonial del mondo della musica e dello sport che hanno contribuito a rendere virale l’iniziativa”. Tra i tifosi più noti che hanno sostenuto pubblicamente la causa Luca Carboni, Lodo Guenzi, Altre di B, Chicco Giuliani, Federico Poggipollini, Lorenzo Rossi ma anche sportivi come Fabio Bazzani, Davide Lamma e Gennaro Sorrentino.

Come anticipato in conferenza, Lavoropiù non ha svolto soltanto il ruolo di organizzatore dell’asta ma vi ha partecipato, aggiudicandosi una maglia che avrà una patch speciale dedicata allo slogan che identifica i progetti che legano l’azienda alla città: “Bologna ci sta a cuore”. Inoltre, ha versato un ulteriore contributo per raggiungere la cifra di 10.000 euro: “Crediamo sia il minimo per valorizzare ancora di più il significato di tutta l’iniziativa – conclude Naldi – così da contribuire anche noi alla ricerca scientifica e al lavoro quotidiano di supporto ad AIL Bologna”.

Si è conclusa con successo l'asta benefica di Lavoropiù e Fortitudo per AIL Bologna!

Entusiasta dell’iniziativa anche Christian Pavani, Presidente della Fortitudo Pallacanestro 103. “Non avevamo alcun dubbio sul fatto che, anche questa volta, la sensibilità dei nostri tifosi avrebbe consentito di tagliare un traguardo di questo tipo – sottolinea il patron della Effe -. La nostra missione di essere sempre in primissima linea, anche grazie all’Associazione ‘Fortitudo per il Sociale’, quando si tratta di sostenere progetti benefici non muterà mai. Ci siamo e ci saremo sempre. Il sentito e sincero ringraziamento, da parte nostra, va a tutti coloro che hanno partecipato in questi giorni all’asta, consentendo di destinare ad AIL una cifra di cui siamo orgogliosi”.

Gli fa eco Aurelio Luglio, consigliere AIL Bologna. “L’iniziativa in favore di AIL Bologna mi rende contento tre volte: da ex-giocatore appassionato di basket, da paziente guarito dalla leucemia grazie alle cure ricevute all’Istituto Seràgnoli e da consigliere di AIL Bologna. Una bella idea, nata dallo spirito di innovazione e dall’amore per il territorio e, soprattutto, dal gioco di squadra tra Lavoropiù e Fortitudo. Anche AIL Bologna è una grande squadra composta dal personale sanitario, dai ricercatori, dai volontari e dai tanti sostenitori. Quando lo sport adotta una causa come quella di AIL vince due volte: in campo e nella vita delle persone che affrontano una malattia ematologica”.

Le divise ideate da Lavoropiù sottolineano il lungo rapporto che unisce il marchio alla squadra in un legame che va ben oltre le logiche commerciali, fatto di passione, ricerca del talento e attenzione per il territorio. Questa virtuosa condivisione di intenti è ben rappresentata attraverso la sfumatura di colore della divisa che unisce il blu, simbolo della Fortitudo, ai due colori del logo di Lavoropiù, il ciano e il magenta. Chi non è riuscito ad acquistare una delle 12 maglie all’asta, potrà comunque acquistarle attraverso i canali di vendita usuali. E una parte del ricavato delle vendite di tutte le maglie confluirà in un’ulteriore donazione prevista per AIL Bologna.

 

Lavoropiù disegna la divisa Fortitudo per il derby

Questa mattina, Lavoropiù e Fortitudo Pallacanestro Bologna hanno presentato in una conferenza stampa la divisa “Lavoropiù edition”, che a partire da oggi sarà al centro di una speciale iniziativa benefica in favore di AIL – Associazione Italiana contro le leucemie, linfomi e mieloma.

Sono intervenuti: Matteo Naldi, Direttore Marketing di Lavoropiù; Christian Pavani, Presidente di Fortitudo Bologna; Aurelio Luglio, Consigliere di AIL Bologna.

Lavoropiù disegna la divisa Fortitudo per il derby

COMUNICATO STAMPA

Grazie a Lavoropiù, quello tra Fortitudo e Virtus del 28 marzo non sarà un derby come tutti gli altri. Almeno per i tifosi della Effe. Già, perché l’azienda bolognese, main sponsor della Fortitudo Pallacanestro, ha deciso di rendere il derby n. 110 indimenticabile per i propri supporters. Come? Disegnando e mettendo all’asta le 12 divise che i giocatori indosseranno durante la partita: chi se le aggiudicherà, avrà l’onore di vedere il proprio nome stampato sulla “canotta” di uno dei suoi beniamini.

 

Un’idea volta a regalare un sorriso a Bologna e ai suoi cittadini in un momento davvero difficile.

Quello tra Lavoropiù e Fortitudo Pallacanestro è un rapporto che va ben oltre un semplice accordo commerciale – spiega Matteo Naldi, direttore marketing dell’azienda la nostra è una partnership vera, attiva e reciproca.

Un legame sentito che, stagione dopo stagione, si rafforza sulla base dei tanti valori che condividiamo. La direzione che vogliamo tracciare insieme è la stessa da anni: interagire con le nostre comunità, essere presenti nei territori, creare opportunità di sviluppo dal forte valore etico e sociale.

 

Le divise ideate da Lavoropiù sottolineano il lungo rapporto che unisce il marchio alla squadra in un legame che va ben oltre le logiche commerciali, fatto di passione, ricerca del talento e attenzione per il territorio. Questa virtuosa condivisione di intenti è ben rappresentata attraverso la sfumatura di colore della divisa che unisce il blu, simbolo della Fortitudo, ai due colori del logo di Lavoropiù, il ciano e il magenta.

 

Ma c’è dell’altro, perché le 12 divise che saranno utilizzate durante la partita dai giocatori andranno all’asta e tutto il ricavato andrà in beneficenza per AIL, l’Associazione Italiana contro le Leucemie, linfomi e mielomi. L’asta si apre questa sera e si chiuderà il 25 marzo.

Per partecipare basta mandare una mail a info@fortitudobologna.it indicando nickname, importo e numero di telefono (che non verrà pubblicato, ma servirà per contattare i vincitori una volta finita l’asta). Sono ammessi rilanci da un minimo di €10,00 e un massimo di €50,00.

L’asta verrà aggiornata e pubblicata due volte al giorno sui social e sul sito.

 

Il tempo che intercorre fra la chiusura dell’asta e la data del derby servirà per personalizzare le 12 “canotte” con i nomi dei fortunati che saranno riusciti ad aggiudicarsele. In questo modo i tifosi scenderanno letteralmente in campo con i loro giocatori preferiti. Chi non sarà riuscito ad accaparrarsi una delle 12 maglie in campo, potrà comunque acquistarle attraverso i canali di vendita usuali. E una parte del ricavato delle vendite di tutte le maglie confluirà nella donazione prevista per l’AIL.

Lavoropiù disegna la divisa Fortitudo per il derby

 

Clicca qui per accedere all’asta attiva sul sito della Fortitudo Bologna!

 

CONFERENZA STAMPA

Guarda il video

RASSEGNA STAMPA

(adv “Gioca il derby con AIL e Fortitudo”)

Corriere di Bologna 17.03.21

il Resto del Carlino 17.03.21

la Repubblica 17.03.21

(stampa)

Stadio-Corriere-dello-Sport 27.03.21

il Resto del Carlino 17.03.21

Il Corriere dello Sport 17.03.21

la Repubblica 17.03.21

La Gazzetta dello Sport 17.03.21

(web)

il Resto del Carlino 17.03.21

il Resto del Carlino 16.03.21

Lega Basket Serie A 16.03.21

Pianeta Basket 16.03.2021

Sportando 16.03.2021

Incronac@ Unibo 16.03.21

Basket Universo 16.03.21

 

TV

Lavoropiù sostiene la sesta edizione del Premio Alberghini!

Lavoropiù sostiene il premio Alberghini!

Lavoropiù sostiene la sesta edizione del Premio Giuseppe Alberghini, il prestigioso concorso rivolto ai giovani talenti della musica strumentale, vocale e della composizione che risiedono o studiano in Emilia-Romagna.

Un progetto di assoluto valore, a cui abbiamo il piacere di confermare di anno in anno il nostro sostegno.
Le iscrizioni sono aperte fino al 30 aprile 2021.
Per maggiori informazioni: bit.ly/sesto-premio-alberghini

Il trofeo Lavoropiù al miglior allenatore del girone di andata di Serie A2

Il trofeo Lavoropiù al miglior allenatore del girone di andata di Serie A2 va a Sandro Dell’Agnello, Coach di Pallacanestro Forlì 2.015.
Lavoropiù, Official Partner della Lega Nazionale Pallacanestro, rinnova le proprie congratulazioni a Coach Dell’Agnello e a tutto il suo staff.

Lavoropiù Official Partner della LBA e Gold Partner della Frecciarossa Final Eight

Lavoropiù Official Partner della LBA e Gold Partner della Frecciarossa Final Eight_

Lavoropiù sarà Official Partner della Lega Basket e Gold Partner della Frecciarossa Final Eight, che si disputeranno a febbraio al Mediolanum Forum di Milano.

“Siamo molto soddisfatti e orgogliosi per l’accordo raggiunto con LBA – dichiara Matteo Naldi, Direttore Marketing di Lavoropiù – perché si tratta di un accordo che proietta in una dimensione nazionale il nostro impegno nei confronti del movimento cestistico, da sempre prioritario per Lavoropiù.
Portare il nostro marchio nelle competizioni più importanti della pallacanestro italiana è una scelta strategica, in termini di visibilità, che si basa su una serie di valori condivisi: valorizzazione del talento, miglioramento costante, fair play e gioco di squadra. Crediamo che la passione sia l’unico sentimento in grado di rendere il lavoro una sana opportunità di sviluppo, ed è lo spirito con cui affrontiamo ogni nuova partnership. Il nostro claim riassume al meglio questo concetto: Work As You Play, Play As You Work!”