Lavoropiù è HR Partner di Sonic Park Stupinigi 2024

Sonic Park Stupinigi Lavoropiù

Torna anche questa estate Sonic Park Stupinigi, il festival musicale in provincia di Torino che, dal 12 al 18 luglio riporterà la grande musica italiana nella caratteristica location di “Palazzina di Caccia di Stupinigi”.

La line-up della sesta edizione di Sonic Park Stupinigi prevede la presenza di artisti di fama nazionale e internazionale: Geolier, Coez & Frah Quintale, Gigi D’Agostino, Cristiano De André e, a chiudere la selezione, i Pooh.

Lavoropiù è, ancora una volta, HR Partner della rassegna musicale piemontese per una collaborazione duratura basata sui principi che ispirano l’attività di Lavoropiù: lavoro, cultura e valorizzazione del territorio.

Nuovo assetto societario. Nasce Lavoropiù Holding

Bologna, 21 Giugno 2024 –  Durante l’Assemblea dei Soci di oggi, oltre all’approvazione del bilancio, è stata confermata la presidenza di Enrico Fini, che continuerà a presiedere Lavoropiù con l’obiettivo di consolidare i risultati raggiunti e di progredire nell’innovazione dei servizi offerti.

Il Consiglio di Amministrazione presenta il seguente assetto:

  • Enrico Fini, Presidente
  • Giovanni Freddi, Vice Presidente
  • Tomaso Freddi, Presidente Onorario
  • Daniele Ottavi, Consigliere Delegato

La novità significativa è la costituzione di Lavoropiù Holding di cui Giovanni Freddi sarà Presidente. Questa azione strategica riflette la compattezza della compagine sociale, interamente composta dalle famiglie Fini e Freddi, ognuna con una quota del 50%. La stabilità degli assetti proprietari e la piena condivisione sulle future attività di sviluppo testimoniano la solidità e la visione comune per il futuro di Lavoropiù.

La costituzione della holding rappresenta un passo significativo per Lavoropiù che porterà numerosi vantaggi strategici e operativi. La nuova struttura permetterà una governance più solida e l’acquisizione di nuove opportunità di business. La holding favorirà lo scambio di know-how e best practices tra le diverse società del gruppo, stimolando l’innovazione e lo sviluppo di nuove soluzioni per i clienti.

“Sono profondamente onorato di assumere la presidenza della nuova holding. La struttura solida e la condivisione di obiettivi tra le famiglie Fini e Freddi ci permetteranno di affrontare le sfide future con una base ancora più robusta” ha dichiarato Giovanni Freddi, neo Presidente di Lavoropiù Holding.

Inoltre, per la prima volta nella sua storia, l’azienda ha superato i 200 milioni di euro di fatturato. Il bilancio 2023 si è chiuso con ricavi delle vendite e delle prestazioni pari a 204.455.883 euro, registrando un incremento del 6% rispetto all’esercizio 2022.

“Questo risultato storico è una chiara dimostrazione della dedizione e del duro lavoro di tutte le nostre persone. Superare i 200 milioni di euro di fatturato segna un importante traguardo e ci motiva a continuare a innovare ed a migliorare i nostri servizi. Come evincibile dal primo bilancio consolidato della storia della nostra società, il contributo di Forpiù Srl è risultato molto significativo in termini di redditività, consentendoci di rafforzare l’offerta formativa e di garantire percorsi di aggiornamento e qualificazione sempre più in linea con le esigenze del mercato del lavoro” ha dichiarato Enrico Fini, Presidente di Lavoropiù SpA.

 

RASSEGNA STAMPA

Resto del Carlino_25.06.2024

Resto del Carlino (web) 25.06.2024

Corriere di Bologna 25.06.2024

Quotidiano Nazionale 26.06.2024

Confindustria Emilia 05.07.2024

“Welfare e Benessere aziendale” il nuovo appuntamento Makers by Lavoropiù

Mercoledì 12 giugno si è svolto l’ultimo appuntamento primaverile di “Makers, la community delle imprese orientate all’innovazione e al miglioramento continuo”. Vista la stagione estiva ormai alle porte, per questo appuntamento abbiamo colto l’occasione per spostarci verso la riviera romagnola, più precisamente a Cervia, presso la Darsena del Sale.

Makers Lavoropiù - Darsena del Sale Cervia

Tra i temi più discussi del 2024, c’è senz’altro l’equilibrio tra vita e lavoro, ma anche il benessere psicologico delle risorse presenti in azienda. Proprio questi argomenti sono stati il focus del workshop intitolato “Welfare e Benessere Aziendale” condotto da Francesca Tanzilli, HR Manager di Lavoropiù, e Marialisa Alberghini, Strategy Manager di Lavoropiù, nel quale abbiamo discusso, insieme ai nostri partner, degli strumenti a disposizione e dei relativi effetti in ambito HR.

Workshop Maker Cervia

Gli eventi Makers sono studiati e realizzati per condividere esperienze e know how su alcuni degli argomenti più caldi del momento, per mantenere uno sguardo volto al futuro e anticipare i trend HR, grazie al metodo di Lavoropiù.

SFOGLIA LA GALLERY

RIVIVI GLI HIGHLIGHTS

Lavoropiù premiata da UNHCR con il logo “Welcome 2023”

Lavoropiù premiata da UNHCR con il logo WELCOME per il secondo anno consecutivo.

Grazie a “Welcome. Working for Refugee Integration”, nel 2023 in Italia sono stati avviati 11 mila e 700 percorsi professionali per persone rifugiate, un risultato che porta a 34 mila il totale degli inserimenti realizzati con il programma dalla sua nascita nel 2017. Lavoropiù è tra le 220 aziende che hanno promosso percorsi d’inclusione lavorativa di rifugiati lo scorso anno. Enrico Fini, Lavoropiù: “È importante agire con continuità, soprattutto quando parliamo di investimenti sull’inclusione sociale e lavorativa.” UNHCR: “Serve la forza dell’inclusione per rispondere ai bisogni delle persone in fuga da conflitti e persecuzioni, ma anche per offrire soluzioni concrete alle imprese e risolvere alcuni problemi della nostra economia”.

welcome 23 UNHCR

Roma, 19 giugno 2024 – Alla vigilia della Giornata Mondiale del Rifugiato e mentre il numero delle persone in fuga da conflitti e persecuzioni in tutto il mondo ha raggiunto livelli record, emergono alcuni dati incoraggianti e che rendono evidente come l’inclusione lavorativa dei rifugiati rappresenti una soluzione vantaggiosa per tutti, efficace e sostenibile, dinanzi a una crisi globale senza precedenti.

Lo confermano i numeri, positivi e in crescita, del rapporto conclusivo della sesta edizione del programma “Welcome. Working for Refugee Integration”. Nel 2023 sono stati attivati 11 mila e 700 percorsi professionali che coinvolgono persone rifugiate, portando a 34 mila il totale degli inserimenti realizzati dalla nascita del programma nel 2017 ad oggi. Le aziende che in questa edizione hanno favorito l’inclusione lavorativa dei rifugiati sono 220, con un aumento del 32% rispetto alla precedente.

Welcome è il progetto con il quale UNHCR Italia favorisce l’inclusione delle persone rifugiate nel mercato del lavoro, promuovendo il coinvolgimento del settore privato in collaborazione con le istituzioni e con le organizzazioni della società civile. Nato come riconoscimento in forma di premio alle aziende più inclusive, oggi Welcome incarna un modello vincente, basato su un approccio multistakeholder, che mette insieme una pluralità di attori chiave del mondo del lavoro – imprese, associazioni della società civile e di categoria, Enti Pubblici – con l’obiettivo comune di favorire l’inserimento professionale delle persone in fuga da conflitti e persecuzioni.

Negli anni Welcome è cresciuto in portata, efficacia e qualità, riuscendo a offrire risposte concrete tanto al bisogno di integrazione da parte dei rifugiati quanto al problema del disallineamento fra domanda e offerta che oggi caratterizza il mercato del lavoro italiano. In 7 anni sono state premiate 742 aziende, 220 soltanto in questa edizione. La crescita riguarda ogni settore produttivo e coinvolge sia grandi aziende – sono 75 le premiate per gli inserimenti realizzati nel 2023, vs 58 nel 2022 e 35 nel 2021 – che PMI. Passando agli inserimenti, oltre a un aumento in valore assoluto (11.770 vs 9.300 per il 2022), va rilevato anche un incremento dei contratti a tempo indeterminato che passano dal 5% al 6%, mentre il 91% delle persone assunte ha ottenuto un contratto a tempo determinato. Complessivamente il numero delle donne rifugiate inserite passa dal 18% al 20%.

La carenza di manodopera e il gap domanda e offerta nel mercato del lavoro, tuttavia, non sono sufficienti a spiegare le ragioni del crescente interessamento delle imprese verso i rifugiati: per il 39% delle aziende interpellate infatti: “Contribuire a promuovere una società più inclusiva” rappresenta la spinta principale a partecipare a Welcome, mentre il 25% afferma di aver assunto rifugiati perché crede nell’importanza di un “maggiore impegno verso la comunità”. L’8% segnala inoltre “l’indisponibilità di giovani italiani per le mansioni ricercate”, un dato in crescita rispetto al 4% del 2022. Tra i settori delle aziende premiate, si conferma al primo posto “alloggio e ristorazione” con il 21%, davanti a “attività manifatturiere” al 18%, mentre sale al 13% quello delle costruzioni.

UNHCR Welcome 2023 Lavoropiù

Siamo fieri dei risultati di Welcome, un programma che dimostra che una società più inclusiva non solo è possibile, ma è necessaria per il presente e il futuro del nostro Paese – afferma Chiara Cardoletti, Rappresentante di UNHCR per l’Italia, la Santa Sede e San Marino. Il messaggio della Giornata Mondiale del Rifugiato è ‘La forza dell’inclusione’, per ribadire che si tratta della soluzione più concreta e vantaggiosa per tutti dinanzi agli effetti catastrofici dei conflitti e della crisi climatica che costringono decine di milioni di persone a fuggire e a stare lontani dal loro Paese mediamente per 20 anni. Ma non solo: l’inclusione lavorativa dei rifugiati offre risposte a un problema serio e strutturale della nostra economia come il mismatching tra domanda e offerta di lavoro. Ci tengo a ringraziare tutti i partner e soprattutto le aziende coinvolte per aver interiorizzato lo spirito del Global Compact e per aver pienamente compreso che l’assunzione di persone rifugiate rappresenta un valore aggiunto in termini di disponibilità di forza lavoro e di competenze ma anche che la creazione di un ambiente di lavoro più inclusivo comporta un miglioramento delle relazioni tra dipendenti e della percezione da parte dei consumatori.”

Il senso del nostro lavoro è fare in modo che le persone incontrino la propria personale idea di futuro. Ricevere questo prestigioso riconoscimento per il secondo anno consecutivo è per noi un segnale importante – ha commentato Enrico Fini, Presidente di Lavoropiù. oltre che motivo di orgoglio per tutte le persone che fanno parte della nostra community. Quando parliamo di mismatch tra domanda e offerta, è importante agire con continuità, soprattutto quando parliamo di investimenti sull’inclusione sociale e lavorativa. Lo sviluppo futuro delle nostre comunità passa dalla capacità di cogliere nuove opportunità di integrazione, ed è per questo che – soprattutto di fronte agli scenari globali più incerti e alle fratture socio-economiche più profonde – le imprese sono chiamate a dare risposte umane. E, in particolare, Lavoropiù, che si occupa proprio di risorse umane, proseguirà il dialogo con tutti gli stakeholder, con l’obiettivo di rendere il lavoro più equo e accessibile. Una società che rinuncia alla cultura del lavoro rinuncia anche alla crescita economica, alla partecipazione e ai propri diritti.”

UNHCR Welcome 2023

Tra le realtà con cui Lavoropiù ha collaborato, nell’ambito del progetto #Lavoropiù4Welcome, c’è Arca di Noé, cooperativa sociale che dal 2001 si impegna per una società più libera e inclusiva, garantendo, tra le altre attività, accoglienza a persone richiedenti o titolari di protezione internazionale. Le parole di Michele Cattani, Responsabile Comunicazione di Arca di Noé Soc. Coop.: L’inserimento lavorativo delle sei persone richiedenti asilo è stato attentamente seguito per rispondere ai loro bisogni e al desiderio di autorealizzazione. Grazie a Lavoropiù e al personale specializzato, è stato possibile sviluppare le risorse individuali di ciascun beneficiario. Sono stati attivati corsi di formazione linguistica e sulla sicurezza sul lavoro, e sono stati disegnati percorsi personalizzati in collaborazione con i centri di accoglienza. Questi interventi hanno migliorato l’autonomia e l’auto-efficacia dei beneficiari, generando un impatto positivo anche sul territorio accogliente.

In questa sesta edizione, l’UNHCR ha assegnato inoltre il logo We Welcome a 55 cooperative, onlus, fondazioni, associazioni di categoria, sindacati, servizi per il lavoro ed enti locali che, a vario titolo, si sono impegnati per favorire l’inclusione nel mercato del lavoro dei richiedenti asilo e beneficiari di protezione internazionale.

Il ruolo delle organizzazioni della società civile che supportano il programma a livello locale si dimostra sempre più rilevante. Lanciato da UNHCR nel 2022, il network WelcomeNet conta oggi 100 associazioni distribuite su tutto il territorio nazionale. A fine dicembre dello scorso anno è stata inoltre lanciata on-line la piattaforma Welcome-in-one-click, uno strumento a favore di imprese, persone rifugiate e organizzazioni associate al WelcomeNet per rafforzare ulteriormente i percorsi di integrazione.

RASSEGNA STAMPA

UNHCR Italia_19.06.2024

Corriere di Bologna_20.06.2024

Corriere di Bologna Online_21.06.2024

 

Lavoropiù sostiene il nuovo evento di Palestre Felsina Bologna

birrette al tappeto

Domenica 9 giugno è stata la serata di “Birrette al tappeto“, l’evento di Boxe e Kick Boxing organizzato da Palestra Felsina Bologna, sostenuto da Lavoropiù, svolto nella cornice caratteristica del Dum.Bo di Bologna.

Durante la serata, si sono alternati sul ring 20 atleti che hanno dato vita a 10 incontri molto combattuti, all’insegna dei valori della boxe: rispetto, impegno e passione; valori che promuoviamo quotidianamente.

Questa collaborazione è stata un’ulteriore opportunità di veicolare e sostenere lo sport, singolo e di squadra, e i suoi valori cardine attraverso la creazione di un nuovo punto d’incontro con la comunità, nei territori presidiati da Lavoropiù.

 

I Macron Warriors Sabbioneta sono Campioni d’Italia!

macron warrios lavoropiù

Per la prima volta nella loro storia, i Macron Warriors Sabbioneta sono Campioni d’Italia A1! La squadra di Powerchair hockey è riuscita a superare i Black Lions Venezia, detentori del titolo per ben 4 volte, in una finale molto combattuta, terminata con il punteggio di 7 a 5 in favore dei “Guerrieri”.

La Partnership con Macron Warriors è una collaborazione preziosa che mette al centro i valori dello sport e dell’inclusione sociale, sempre promossi da Lavoropiù.

Lavoropiù non poteva far mancare il proprio sostegno ad un’importante realtà sportiva italiana che, attraverso la passione, l’impegno e il divertimento, promuove il valore dello sport e dell’inclusione sociale. Una partnership preziosa, che crea occasioni di condivisione e favorisce nuove opportunità di sviluppo nei territori in cui Lavoropiù è presente, tra cui quello mantovano. Lavoropiù è orgogliosa di sostenere i “Guerrieri” nelle prossime sfide del Campionato di Serie A1 di Powerchair Hockey italiano!

Lavoropiù ha partecipato all’ultimo appuntamento di LEI: Lavoro, Empowerment e Inclusione

Lavoropiù ha partecipato all’ultimo appuntamento di LEI: Lavoro, Empowerment e Inclusione.

Non è stato fornito nessun testo alternativo per questa immagine

LEI è il progetto a sostegno dell’emancipazione socio-economica di donne in condizione di vulnerabilità, organizzato da Cooperativa Sociale Arca di Noè, presso il centro per l’impiego di Imola.
In questa occasione, le recruiter di Lavoropiù hanno partecipato ad un laboratorio sulle competenze trasversali, incentrato sul colloquio di lavoro.

Attraverso attività innovative di gamification e simulazioni reali, abbiamo messo a disposizione il nostro know how per offrire alle partecipanti alcuni spunti su come affrontare al meglio il colloquio di selezione.

Non è stato fornito nessun testo alternativo per questa immagine

Questa collaborazione è stata una nuova opportunità per supportare lo sviluppo delle competenze necessarie per il raggiungimento di un futuro equo, in linea con la visione di Lavoropiù.

 

 

 

Lavoropiù è Main Sponsor di Sequoie Music Park per la quarta edizione consecutiva

Lavoropiù è Main Sponsor e HR Partner di Sequoie Music Park.

Questa mattina è stata presentata la nuova edizione di Sequoie Music Park, il festival musicale bolognese che ci vede partner per il quarto anno consecutivo.

Sequoie Music Park conferenza stampa

Barbara Martelli, Marketing & Sponsorship Manager di Lavoropiù, è intervenuta commentando così il prolungamento ulteriore della Partnership – “Lavoropiù è orgogliosa di sostenere Sequoie Music Park per il quarto anno consecutivo. È stato un piacere assistere all’evoluzione di questo format assolutamente vincente. Grazie alla sua natura crossover, Sequoie Music Park è diventato un evento intergenerazionale che ha acquisito rilevanza stagione dopo stagione. Al Parco delle Caserme Rosse si vive un’esperienza ibrida, in cui si mescolano pubblici, sound, spettacolo, intrattenimento e street food. Inoltre, ci sono valori che condividiamo e che vogliamo amplificare: in primis, la sostenibilità ambientale e la qualità del lavoro. Come HR Partner, il nostro ruolo è soprattutto quello di garantire dignità al lavoro e promuovere la cultura della salute e sicurezza, in particolar modo in un settore come quello dello spettacolo, caratterizzato da sfide particolarmente complesse.”

Lavoropiù Sequoie Music Park

 

RASSEGNA STAMPA

Il Resto del Carlino – 04.06.2024
RadioFlyWeb – 05.06.2024
Lost in Groove – 04.06.2024
BolognaToday – 04.06.2024
Gazzetta di Bologna – 04.06.2024
Culture Globalist – 05.06.2024
Ansa.it – 05.06.2024
Indieforbusiness – 18.02.2024
Il Titolo – 04.06.2024
MSN – 04.06.2024
Il Mattino Padova – 04.06.2024
The Souncheck – 04.06.2024
Il Resto del Carlino – 04.06.2024

 

Lavoropiù sostiene la Dieci Colli con il Sunset Party

Torna a Bologna la Dieci Colli Granfondo, la competizione ciclistica amatoriale che attraversa i colli bolognesi per una gara storica, caratterizzata da difficili salite e paesaggi mozzafiato.

Per la 38° edizione, Lavoropiù ha supportato il Yellow Sunset Party di sabato 1 giugno, organizzato presso il parco dei Giardini Margherita di Bologna, punto di partenza della gara.

Nel corso dell’intero weekend, i recruiter di Lavoropiù sono stati presenti presso il villaggio Dieci Colli, allestito per l’occasione, per incontrare appassionati e appassionate provenienti da tutta Italia e presentare loro le nostre attività ed alcune delle opportunità professionali disponibili nella propria zona d’interesse

.dieci colli

Quella tra Lavoropiù e Dieci Colli è una partnership che va ad inserirsi in un contesto più ampio di iniziative a sostegno della comunità bolognese, nate con l’obiettivo di instaurare un dialogo virtuoso con le nostre comunità di riferimento, veicolando i valori dello sport e della cultura.